I premi individuali di Russia 2018

La Francia ha conquistato il suo secondo Mondiale nella storia dopo quello di France 1998, Punto in comune dopo vent’anni è Didier Deschamps, giocatore prima e allenatore ora della compagine transalpina. Il risultato sulla Croazia è stato di 4 a 2 e subito dopo i festeggiamenti “bagnati”, la stretta di mano con Putin e l’abbraccio a Macron, sono stati subito rivelati i premi del Mondiale di Russia 2018 per le categorie individuali del Mondiale. Ricordiamo che le categorie prevedono: miglior giocatore del torneo, Capocannoniere, miglior portiere, miglior giovane e premio FIFA Fair play. Vediamo insieme chi si è aggiudicato dunque i premi individuali della ventunesima edizione dei mondiali di calcio.

Miglior Giocatore

E’ il croato Luka Modric il miglior giocatore del Mondiale di Russia 2018. Il capitano della compagine croata non è riuscito ad alzare il trofeo, come in molti speravano, ma torna a casa con un premio personale certamente condiviso da tutti. Nel suo ruolo ha impostato minuziosamente ogni match di questo torneo, dimostrandosi leader indiscusso e regista raffinato con record e record per palloni toccati, passaggi effettuati e occasioni pericolose create nei 7 match in Russia. Un premio di consolazione per un giocatore che meritava la vittoria finale, anche per quello che ha espresso nei club belle stagioni calcistiche appena trascorse. Secondo posto per Hazard del Belgio e terzo per Griezmman della Francia.

Gli altri premi individuali

All’inglese Henry Kane la scarpa d’oro di capocannoniere con sei segnature ai mondiali di Russia 2018. Staccati dietro Griezmann e Lukaku, entrambi a 4 reti. Il miglior giovane della competizione è Mbappè, e non c’erano motli dubbi, visto che il giovane talento francese, a soli 19 anni, si è distinto nella competizione per la maturità e per il calcio espresso, muovendo paragoni importanti con un certo Pelè. Miglior portiere, Thibaut Courtois del Belgio, terza nazionale sul podio di Russia 2018. Infine il premio Fair Play è stato assegnato alla Spagna.

 

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *