Milan, il ritorno di Maldini

Una delle storie d’amore nel calcio finite peggio e che aspettava una seconda possibilità. Il ritorno più atteso del calcio italiano è finalmente avvenuto. Paolo Maldini, storico capitano dei rossoneri fino ai primi anni del 200o torna a casa da dirigente dal prossimo campionato, già disponibile a questo sito con le migliori quote. A nove anni dall’addio al calcio, il capitano rossonero sarà dirigente a Casa Milan, con Leonardo, altro ex rossonero e Paolo Sarconi. Subito aria rilassata con le dichiarazioni di Leonardo: Siamo qui per far sollevare altri trofei a Paolo. Insieme io e Paolo abbiamo vinto cinque Champions League. Paolo cinque, io zero”.

Un sogno che diventa realtà

Queste le prime parole di Paolo Maldini, nel cuore di tutti i tifosi e ora nuovo beniamino del popolo rossonero: Non avevo mai detto di no senza parlare con chi era al comando. C’era stato un discorso intavolato con Barbara Berlusconi. E avevo parlato un anno fa con la precedente dirigenza, ma senza nemmeno definire il mio ruolo. Adesso invece Leo mi ha chiamato e mi ha esposto il progetto. Ho incontrato la proprietà a New York perché ero lì per lavoro. Sono molto contento”.

Il ruolo di Maldini nella dirigenza

Direttore sviluppo strategico area sport: così reciterà il cartellino istituzionale di Paolo Maldini nel ruolo di dirigenza. Ma in cosa si traduce questo ruolo? Sempre secondo le sue dichiarazioni: “Farò tutto quello che fa Leo: rapporti con la prima squadra, settore giovanile e mercato. Tutta l’area sportiva. Faremo poliziotto buono e poliziotto cattivo. Con Leo siamo amici e siamo diversi. Ci completeremo. Credo che vada ritrasmesso quello che ho imparato negli anni da calciatore al Milan. Sento la responsabilità di questo ritorno, Avere una società solida. E questa lo sarà. Dobbiamo tenere conto del financial fair play. Non ci saranno spese pazze. Poi è chiaro che cercheremo di migliorare la squadra perché veniamo da due sesti posti.”

Da tutto il mondo del calcio bentornato Paolino!

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *