domenica 24 settembre 2017
Home / Altri Sport / Memushaj, gol e rosso: Latina-Pescara 0-1

Memushaj, gol e rosso: Latina-Pescara 0-1

- 27 dicembre 2015

21esima giornata di serie B: il capitano segna e si fa espellere

 

Un sinistro all’incrocio di Ledian Memushaj consente al Pescara di espugnare il Francioni di Latina (0-1) e di volare a 37 punti in classifica. Vittoria che nasce da pazienza, cinismo, capacità di soffrire e anche da un pizzico di fortuna, con i padroni di casa pericolosi ma non concreti soprattutto nel primo tempo.

La partita è subito frizzante, con le due formazioni che si studiano ma non disdegnano folate offensive sulle corsie esterne. Nel Pescara Verre fa il regista del centrocampo a 3 e Cocco viene assistito da Caprari e Lapadula. Il Latina di Somma risponde con la velocità di Acosty, che all’11esimo libera al tiro Dumitru: gran botta e palla che sfila di pochissimo oltre la traversa. Al 20esimo Oddo perde Crescenzi per distorsione alla caviglia, 5 minuti più tardi Cocco si vede annullare il gol per giusto fuorigioco. Al 28esimo altra occasionissima per i nerazzurri con Schiattarella che colpisce l’incrocio dei pali dopo un perfetto contropiede rifinito dal solito incontenibile Acosty. Prima della fine del tempo, a conferma di una maggiore pericolosità dei padroni di casa, una punizione di Scaglia arginata da Aresti e un errore sottomisura di Schiattarella.

C’è tanta imprecisione nelle giocate a inizio ripresa, e Oddo richiama in panchina Cocco (visibilmente infastidito) per inserire Mitrita. Non sembra una grande mossa dato che il Pescara non riesce più a tenere palla in attacco, e quando il rumeno ha il rigore in movimento al 22esimo, calcia di prima intenzione con troppa fretta e manda alle ortiche il possibile 0-1. Eppure l’ordine tattico rischia di saltare,  le squadre si sfilacciano e si allungano, il grado di imprevedibilità aumenta improvvisamente con Scaglia e Verre insidiosi di sinistro. Al 33esimo è Farelli a salvare tutto su Lapadula, ma il portiere non può nulla al 36esimo sul potente sinistro di Memushaj, che nell’esultanza scalcia rabbiosamente un microfono a bordo campo e si prende il secondo giallo. Capitano espulso, Pescara in 10. Il Latina ci prova inserendo anche Jefferson e al 42esimo Zuparic è strepitoso nella chiusura su Corvia. Nei 5 di recupero Schiattarella manda alta sopra la traversa, poi Corvia spedisce tra le braccia di Aresti l’ultima speranza del pari. Quarto successo consecutivo per il Pescara di Oddo. Un felice fine anno, poi il mercato e il lungo tour de Force verso il grande obiettivo soltanto accarezzato nella scorsa stagione.