martedì 12 dicembre 2017
Home / Altri Sport / Premi Panathlon 2014, luci su Alessandro Azzaro e Nicolangelo Di Fabio

Premi Panathlon 2014, luci su Alessandro Azzaro e Nicolangelo Di Fabio

- 25 novembre 2014

Sono state nuoto e pugilato, due discipline antiche e nobili, le protagoniste della serata

 

PanathlonSono state nuoto e pugilato, due discipline antiche e nobili, le protagoniste della serata “Panathlon 2014”, organizzata dalla sezione Chieti-Pescara, in occasione dell’assegnazione dei riconoscimenti Panathlon ad atleti delle due province, che si sono messi in mostra nell’anno agonistico 2014.

Lo sport d’Abruzzo accende i riflettori sul pescarese Alessandro Azzaro, 16 anni, della Asd Boxing Team Simone Di Marco, capitano della nazionale italiana Junior, già Campione italiano 2012 e bronzo agli Europei 2013, e sul teatino Nicolangelo Di Fabio, 18 anni di Cupello, primo posto nei 200 mt stile libero alle Olimpiadi giovanili di Nanchino 2014 (Cina), attualmente titolo italiano Juniores e campione italiano a squadra con record sui 4×100, in staffetta con Filippo Magnini.

I due atleti abruzzesi sono stati segnalati al Panathlon dalle rispettive sezioni del Coni come protagonisti della scena sportiva locale nel 2014. A premiare gli atleti, nella splendida cornice del Circolo degli amici di Chieti, Luigi Salvatore, presidente del Panathlon Chieti Pescara. «Per il Panathlon un onore premiare due ragazzi così giovani e già così vincenti -, dichiara Salvatore al momento della consegna delle terghe. Siamo orgogliosi di aver acceso i riflettori su due discipline considerate “minori” che tante soddisfazioni stanno regalando all’Abruzzo in competizioni di livello mondiale».

27 commenti