domenica 24 settembre 2017
Home / Altri Sport / Scacchi, Fischer Chieti sesto alla European Chess Club Cup

Scacchi, Fischer Chieti sesto alla European Chess Club Cup

- 27 ottobre 2015

Gruppo FischerL’avventura delle Campionesse d’Italia del Fischer Chieti nella prestigiosa European Chess Club Cup, svoltasi a Skopje (Macedonia) dal 18 al 24 ottobre, si è conclusa con un ottimo 6° posto.

La squadra teatina, che era alla sua quarta partecipazione a tale manifestazione dopo quelle del 2010 a Plovdiv (Bulgaria), del 2011 a Rogaska Slatina (Slovenia) e del 2013 a Rodi (Grecia), si è comportata in modo dignitoso al cospetto di compagini fortissime infarcite dalle più forti scacchiste del mondo ed è riuscita a ripetere l’impresa del 2011, quando le teatine riuscirono a superare in classifica compagini di levatura superiore.

Il Fischer Chieti si è presentato al via con le stesse atlete che a maggio hanno conquistato il titolo di Campione d’Italia per la sesta volta consecutiva: la 37-enne polacca Monika Socko, GM (Grande Maestro) e n. 40 del mondo,  la MI (Maestro Internazionale) italo-russa Olga Zimina (n. 86 del mondo, 33 anni), la WFM (Maestro Fide Femminile) Tea Gueci (16 anni), la CM (candidato Maestro) Laura Gueci (18 anni) e la CM teatina Eugenia Di Primio (30 anni).

Il nostro obiettivo primario era quello di partecipare portando Chieti e l’Abruzzo alla ribalta internazionale – dice Andrea Rebeggiani, presidente nonché capitano del Fischer Chieti -. E’ stata una grande occasione di crescita per le nostre atlete che sono riuscite a migliorare il ranking iniziale nonostante abbiano dovuto misurarsi con le più forti del mondo, sicchè il 6° posto finale non può che inorgoglirci!

Scorrendo i risultati si nota che il Fischer, a parte il pareggio con le inglesi del Midland Monarchs, ha vinto gli incontri con le avversarie meno accreditate o “normali”: le israeliane Herzliya Chess Club e Rishon Lezion, superate entrambe per 3-1, e le norvegesi dell’Oslo Schakselskap (vittoria per 2,5 a 1,5).

Al contempo, le neroverdi nulla hanno potuto contro le due squadre “stellari” affrontate, la georgiana Nona, al 1° turno, e la russa SHSM Mosca, nel 7 ° e ultimo turno, dalle quali sono state sconfitte, rispettivamente, per 3,5 a 0,5 e per 4-0.

Resta un po’ di rammarico per il match perso di misura – 2,5 a 1,5 – per mano della pur forte squadra russa SPB che, per quanto sulla carta superiore, sarebbe stata alla portata delle teatine qualora avessero giocato al meglio. “In effetti in quel match  – prosegue Rebeggiani – avremmo potuto sfiorare il colpaccio se la nostra Olga Zimina non fosse incappata in una giornata negativa con conseguente rapida sconfitta. Inoltre, anche con la sconfitta di Olga avremmo potuto pareggiare l’incontro qualora la nostra giovane Tea Gueci, fosse riuscita a concretizzare il forte attacco che era riuscito a sferrare alla più quotata Belenkaya (elo 2352), anziché transitare precocemente in un finale patto”.

Il torneo è stato vinto nettamente dalla favorita della vigilia, la squadra georgiana del Nona che ha potuto schierare in prima scacchiera la n. 3 del mondo tra le giocatrici in attività, Nana Dzagnidze (elo 2573), e, sulle altre scacchiere le fortissime Bela Kotenashvili (elo 2502), Lela Javakhishvili (elo 2463) e Nino Batsiashvili (elo 2500).

Le scacchiste georgiane, vincendo tutti i sette incontri disputati, si sono laureate nettamente, e con pieno merito, Campionesse d’Europa totalizzando 14 punti in classifica. Il secondo gradino del podio è stato conquistato dalla compagine di casa del Gambit Asseco SEE che ha realizzato 11 punti in classifica.  La pur forte russa Ugra, non riuscendo ad oltre il pareggio con le macedoni nel turno finale, si è dovuta accontentare del gradino più basso del podio con 10 punti.

Con la prestigiosa competizione europea si chiude la stagione agonistica di vertice del Fischer Chieti che riprenderà nel 2016. Tuttavia, le attività della società teatina non si fermano qui. Tra pochi giorni prenderanno il via le attività promozionali, educative e formative, solo giovanili: quelle del Progetto Scacchi a Scuola, realizzato in diversi Istituti scolastici, e quelle sociali, con corsi e pratica assistita, realizzate presso la sede di Viale Amendola. “Le iscrizioni alle attività sociali sono ancora aperte – dice Eugenia Di Primio che, oltre ad essere campionessa italiana, è anche Istruttore federale.- “Le attività prenderanno sono aperte a tutti, senza distinzione di età; quest’anno abbiamo intenzione di consentire la compartecipazione di figli, genitori e nonni affinchè possano scoprire insieme il fascino di una disciplina che ha in sé un alto contenuto comunicativo e relazionale.”

Per informazioni è possibile contattare l’Associazione telefonicamente (338.6756623) o via mail (andrea.rebeggiani@tin.it).