giovedì 27 luglio 2017
Home / Altri Sport / Triathlon dei Sanniti: sarà un vero spettacolo

Triathlon dei Sanniti: sarà un vero spettacolo

- 31 agosto 2016

FB_IMG_1472634206679Negli ultimi anni il triathlon ha mosso passi da gigante, è cresciuto tantissimo anche nella nostra regione se non altro come numero di praticanti. Il boom si è registrato con l’avvento nella nostra regione del prestigioso Ironman, ma nel frattempo sono nate diverse competizioni multidisciplina di questo genere.
Spesso alla scoperta di luoghi ameni e semi-sconosciuti, bellissimi e poco celebrati.

In questa ottica, si presenta la prima edizione del “Triathlon dei Sanniti”, che si disputerà a Alfedena (Aq) domenica 4 settembre. A organizzare il tutto nei minimi particolari ci sta pensando una delle prime società di triathlon nate in Italia, la Teramo Triathlon Team, e nello specifico il patron è quel Felice Scarnecchia grande runner e triathleta di qualche anno fa, oggi allenatore di atleti famosi.

La formula è veloce e spettacolare, cioè a Alfedena si gareggerà secondo le distanze del triathlon sprint: 750 metri di nuoto, 12 km in mountain bike, 5 km di corsa.

Occhio ai particolari, unici nel genere: la frazione di nuoto si disputerà nel bellissimo e misterioso “lago della montagna spaccata”, la bici nel percorso che porta dal lago sino al Pianoro Campitelli, e la corsa sui tracciati delle piste da sci di fondo situati appunto sul Pianoro Campitelli.

Sarà possibile partecipare anche in staffette, composte da un nuotatore, un ciclista e un podista, così da avvicinare a questo sport il maggior numero di appassionati possibile. E non mancheranno le prove promozionali per i bambini.

Si annuncia uno spettacolo che forse nemmeno tanti abruzzesi conoscono, figurarsi quindi i triatleti che raggiungeranno Alfedena da altre zone d’Italia!
Alfedena è il comune più a sud dell’Abruzzo, popolato da meno di 1000 abitanti durante l’anno, ma c’è da scommettere che il 4 settembre, e anche prima, in occasione del triathlon la popolazione raddoppierà.
Felice Scarnecchia e la sua creatura Teramo Triathlon Team il “guanto di sfida” l’hanno lanciato…

Previsti circa 200 partecipanti (sono moltissimi per una prima edizione) provenienti da diverse zone d’Italia. Le iscrizioni sono ancora aperte per le staffette e i bambini, per gli individuali sono già chiuse da tempo.
Emergono i nomi dei possibili favoriti: su tutti l’esperto toscano Fabio Guidelli, da Arezzo. Occhio agli outsider, promettenti abruzzesi: Daniele Toro e Domenico Chiavaroli della Hurricane Pescara, ma anche Alessandro Prosperi della società Teramo Triathlon.