mercoledì 22 novembre 2017
Home / Altro / Ragazzi, attenzione alla sostanze energizzanti!»

Ragazzi, attenzione alla sostanze energizzanti!»

- 22 ottobre 2013

Una giornata di impegno sociale e di aggregazione, oggi, per gli atleti e le atlete del football americano pescarese, che si sono avvicendati sulle poltroncine del centro FIDAS, presso i locali del Dipartimento di Medicina Trasfusionale dell\’ospedale Civile, per donare sangue a favore dell\’associazione. La dottoressa Patrizia Accorsi (Primario facente funzioni), si è detta “Entusiasta nel vedere tanti atleti volenterosi di mettersi a disposizione degli altri – ricordando – l\’importanza di questo gesto e, in particolare, della periodicità di queste donazioni, periodicità che permette di avere maggiori controlli e sicurezza per chi dona e per chi riceve. A tutti voi sportivi, ricordo anche, di evitare sostanze “energizzanti”, dannose e molto pericolose per la vostra salute”. Soddisfazione anche da parte del Presidente dei Crabs, Mancini, per “La numerosa partecipazione di ragazze e ragazzi che ha permesso la buona riuscita della giornata con un doveroso ringraziamento alla Dottoressa Anna Di Carlo (Presidente FIDAS Pescara), il Dott. Mario Dell’Isola, sempre favorevoli a questi eventi, e a tutto il personale medico sanitario, per la gentilezza e la pazienza avuta con gli atleti”. Enrico Montopoli, della dirigenza Crabs, ha voluto, invece, sottolineare come, quella pescarese, sia tra le prime compagini italiane di football americano a effettuare questa collaborazione volontaria con la FIDAS ha inoltre voluto ribadire la grande importanza di manifestazioni come queste che “oltre a far del bene agli altri, fanno bene anche al nostro sport, rendendo merito alle nostre giocatrici e ai nostri giocatori: i quali dimostrano serietà e impegno anche al di fuori del campo da gioco, dove, nonostante gli eccellenti risultati, continuano ad essere poco considerati dalle istituzioni che costringono ad innumerevoli sacrifici per poter giocare ed allenarsi”. La Fidas Pescara Donatori Sangue ha festeggiato quest\’anno i suoi 30 anni di attività all’insegna del volontariato e della solidarietà. In questi 30 anni il cospicuo lavoro dei volontari e il vincente connubio con il Centro Trasfusionale di Pescara, ha permesso alla Fidas di non ricorrere più a regioni come la Lombardia per l’acquisto di un bene prezioso come il sangue, ma di poter contare sulle proprie forze. Oggi gli 11.000 soci, di cui oltre 7.000 donatori periodici attivi, contribuiscono a supportare le continue richieste dei vari reparti ospedalieri che sono sempre in crescita, per questo l’augurio è che iniziative come questa possano avvicinare altre persone che ancora non hanno compreso l\’importanza della donazione di sangue ed emocomponenti.