sabato 23 settembre 2017
Home / Atletica / Controguerra, in 4mila alla Corsa di San Martino? Sarebbe un record

Controguerra, in 4mila alla Corsa di San Martino? Sarebbe un record

- 29 ottobre 2015

controguerraPassano gli anni, eccome se passano, ma a Controguerra – un paesino della Val Vibrata, zona teramana dell’Abruzzo al confine con le Marche – non sembrano farci caso. Anzi, ringiovaniscono e propongono sempre grandi novità quando allestiscono ogni volta una nuova edizione della corsa podistica più importante d’Abruzzo, la “Corsa di San Martino”.

Alla 19° Corsa di San Martino dell’8 Novembre 2015 abbiamo il piacere di avere allo start i tre quarti della Nazionale Italiana della 100 km maschile e femminile che poche settimane addietro ai Campionati del Mondo di specialità in Olanda hanno ottenuto risultati di rilievo: il secondo posto assoluto del pluricampione Giorgio Calcaterra e l’argento anche nella classifica a squadre. Presenti Giorgio Calcaterra, Herman Achmuller, Paolo Bravi, Marina Zanardi, Barbara Cimarrusti, Cristina Pitonzo, Tiziana Pignatelli.

La gara è fissata per l’8 novembre, ma di fatto si comincerà già dal sabato 7 con le prove riservate ai bimbi delle scuole e in serata la classica presentazione dei top runner nel corso della festa in piazza nel centro storico di Controguerra.

Quest’anno si prevede il record di partecipanti. Robusta presenza delle società di Puglia, Basilicata Campania, Molise, Marche, Lazio, Umbria, Emilia.

Previste addirittura 4.000 presenze. Nell’edizione passata erano 3500 in tutto: 2000 sulla Mangialonga e 1300 sulla 150 nelle prove giovanili.