domenica 23 luglio 2017
Home / Atletica / Da Morro d’Oro all’Europa: escalation da record per Tamberi

Da Morro d’Oro all’Europa: escalation da record per Tamberi

- 11 luglio 2016

Gianmarco e Marco TamberiSabato 24 marzo 2012 rimarrà una data a lungo impressa nelle menti degli sportivi abruzzesi, per via della premiazione di Gianmarco Tamberi in occasione della Festa Regionale svolta al country house S. Pietro di Morro D’Oro. Tamberi fu elogiato dal Presidente Federale Franco Arese per i risultati conseguiti nelle stagioni sportive 2010 e 2011 con la maglia della locale Società Bruni Atletica Vomano e per la medaglia di bronzo ai Campionati Europei under 20 di Tallin (Estonia). Arruolato nel 2012 con il Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, mantenendo sempre uno stretto legame con la Società di provenienza, infatti ai campionati di Società scende in pista per difendere i colori dell’Atletica Vomano, la sua brillante carriera ha fatto registrare una escalation di risultati con la partecipazione a soli 20 anni alle Olimpiadi di Londra fino ad arrivare al titolo iridato al coperto lo scorso inverno e al titolo Europeo all’aperto, conquistato domenica scorsa. Gli ottimi progressi tecnici indicano Tamberi tra i possibili favoriti alle prossime Olimpiadi di Rio De Janeiro.

“La chiave del successo di Gianmarco Tamberi, oltre allo straordinario talento e al duro lavoro, è il papà tecnico Marco Tamberi  finalista sempre nel salto in alto alle Olimpiadi di Mosca” afferma Gabriele Di Giuseppe direttore tecnico dell’atletica Vomano Gran Sasso, che aggiunge “Marco, persona competente e preparata, che conosce l’atletica, disciplina complessa, oltre a seguire Gianmarco, allena l’altro figlio, Gianluca, attuale primatista Italiano under 23 nel lancio del giavellotto, anche lui arruolato nel Gruppo sportivo Fiamme Gialle, ma sempre presente a difendere la maglia dell’Atletica Vomano Gran Sasso ai Campionati di Società. Con papà Marco, che abbiamo l’onore di annoverare nei quadri tecnici della nostra società, abbiamo in cantiere un ambizioso progetto innovativo. Per la realizzazione del progetto sarà necessario l’utilizzo di una struttura adeguata: pensiamo ad esempio al nuovo palazzetto dello sport da poco costruito a Morro D’Oro, grazie ad una quota parte di fondi regionali e comunitari. Grazie a tale progetto, che vedrà anche la presenza di campioni nazionali ed internazionali, Morro D’Oro e tutta la vallata del Vomano saranno al centro dell’attenzione nazionale.”