giovedì 23 novembre 2017
Home / Basket / Amatori regina del derby, il presidente esalta squadra e tifosi

Amatori regina del derby, il presidente esalta squadra e tifosi

- 18 febbraio 2016
FB_IMG_1455780232339ETOMILU GLOBO GIULIANOVA-AMATORI PESCARA 68-73 (16-20; 35-37; 51-49)
GIULIANOVA: Matrone 15, Sacripante 9, Diener 6, M.De Angelis 4, Gallerini 16, Cianella, Bartolozzi 3, Bartoli 15, Magazzeni ne, Di Diomede ne. Coach: Francani.
PESCARA: Pepe 23, Rajola 11, Di Donato 19, Polonara 6, Mar.Timperi 4, De Vincenzo 5, Bini, Tabbi ne, Capitanelli 5. Coach: Salvemini.
Tiri da 2: Giulianova 15/32 (46%), Pescara 12/28 (42%).
Tiri da 3: Giulianova 10/24 (41%), Pescara 11/32 (34%).
Tiri liberi: Giulianova 8/10 (80%), Pescara 16/20 (80%).
Rimbalzi: Giulianova 41 (33+8, Matrone 15), Pescara 29 (23+6).
Assist: Giulianova 9, Pescara 11 (Rajola 5).
Palle perse: Giulianova 20 (Sacripante 5), Pescara 6.
LE VOCI DEL DOPO-GARA
Carlo Di Fabio, presidente Amatori Pescara: “Desidero rivolgere grandi complimenti a tutta la squadra ed allo staff, per averci creduto fino alla fine meritando così la vittoria. Ringrazio inoltre il nostro numeroso e caloroso pubblico, un vero e proprio sesto uomo in campo che ha sostenuto in maniera incessante la squadra”.
Giorgio Salvemini, coach Amatori Pescara: “Vorrei dedicare con tutta la squadra questa vittoria al fantastico e numeroso pubblico che ci ha sostenuti: riempire un’intera tribuna di mercoledì sera, pur in un derby, è un risultato straordinario. Altra dedica è quella per la società, che ci è sempre vicina mettendoci nelle condizioni di lavorare al meglio: anche i ragazzi sono stati fantastici, soprattutto per la caparbietà e voglia dimostrata dopo quel momento di sbandamento tra terzo ed ultimo periodo, quando abbiamo perso un po’ di fiducia. Questi due punti ci danno grande consapevolezza soprattutto perchè sono arrivati difendendo: è vero che abbiamo segnato canestri molto importanti nel finale, ma è altrettanto vero che prima con la difesa a zona adeguata e poi con i cambi sistematici abbiamo dato una spallata molto importante. Ora l’obiettivo è di recuperare forze ed energie, staccando da questa partita e proiettandoci su quella di domenica contro Monteroni, la terza in una settimana”.