sabato 29 luglio 2017
Home / Basket / Buona prestazione, ma non basta: Proger Chieti ko a Ravenna

Buona prestazione, ma non basta: Proger Chieti ko a Ravenna

- 24 dicembre 2016

proger-chietiLe Furie giocano una partita di sacrificio, pagando la scarsa precisione al tiro dalla linea dei sei metri e settantacinque nei 20 minuti iniziali. I biancorossi chiudono con ben quattro giocatori in doppia cifra (19 Golden, 16 Mortellaro, 15 Sergio e 17 Davis), mentre i top scorer dei ravennati sono Marks (27), Raschi (15), Tambone (11) e Smith (10). 

PIERO MENETTI BASKET RAVENNA-PROGER PALLACANESTRO CHIETI 79-74

PIERO MENETTI BASKET RAVENNA:  Smith 10 (5/5 da 2), Sgorbati 0 (0/1 da 2, 0/3 da 3), Chiumenti 8 (3/9 da 2), Marks 27 (8/12 da 2, 3/6 da 3, 2/3 ai liberi), Raschi 15 (2/2 da 2, 3/4 da 3, 2/2 ai liberi), Masciadri 2 (1/4 da 2, 0/1 da 3), Tambone 11 (1/3 da 2, 1/4 da tre, 6/7 ai liberi), Crusca 0, Seck NE, Sabatini 6 (1/3 da 2, 1/4 da 3, 1/2 ai liberi).

PROGER PALLACANESTRO CHIETI: Golden 19 (8/14 da 2, 0/2 da 3, 3/4 ai liberi), Mortellaro 16 (7/12 da 2, 2/2 alla lunetta), Piazza 3 (1/2 da 2, 1/4 ai liberi), Allegretti 4 (2/4 da 2, 0/2 da 3), Fallucca 0, Venucci 0, Ippolito NE, Zucca 0, Sergio 15 (3/5 da 2, 3/5 da 3), Davis 17 (3/10 da 2, 3/8 da 3, 2/2 ai liberi).

IL POST PARTITA

Dopo una prestazione da vero e proprio gladiatore, un abbattuto capitan Sergio dichiara negli spogliatoi: “ Dopo una buona gara il finale non ci ha sorriso. Siamo scesi in campo con il giusto atteggiamento, poi abbiamo subito un parziale nel terzo quarto al quale abbiamo reagito nel migliore dei modi. Siamo stati in partita fino alla fine ma oggi come due settimane fa nel finale abbiamo patito il loro talento, mettendoci anche del nostro. Arriviamo a Natale non felicissimi ma come al solito dobbiamo prendere quanto di buono abbiamo mostrato in questo incontro,  preparandoci al meglio per la prossima gara di Forlì, che si preannuncia importantissima. Questo incontro poi, per me e il coach avrà un sapore particolare, dal momento che quattro anni fa eravamo entrambi tesserati del club forlivese e di quell’ambiente -nonostante sia cambiata la società- conservo un bel ricordo. Nella scorsa gara abbiamo patito l’infortunio di Piccoli che ci ha accorciato nelle rotazioni ma, grazie ad un tempestivo intervento della società si è aggiunto a noi Fallucca che, essendo arrivato in settimana ha giocato poco, ma ha già dimostrato di essere un elemento più che valido e anche negli allenamenti ci sta dando una grossa mano”.

 

Anche coach Galli, non può che dire: “Innanzitutto complimenti a Ravenna, che ha dimostrato di essere una realtà solida in questo campionato. Per noi questa è l’ennesima buona partita dove non siamo stati precisi negli episodi finali mentre loro, con due canestri di Marks, hanno vinto la partita. Penso che l’assenza di Piccoli anche oggi sia stata fondamentale: non a caso sia a Verona dopo l’infortunio di Matteo, sia oggi Marks hanno messo a segno i canestri decisivi. E’ chiaro che avendo preso in settimana un giocatore come Fallucca, dobbiamo ancora farlo integrare bene nei nostri meccanismi. E’ evidente che dopo aver perso svariati match punto a punto non è bello perché non riusciamo ad essere concreti e suggellare quanto di buono abbiamo fatto nell’incontro. Purtroppo è una costante di questo campionato ma il 29 giochiamo contro Forlì, squadra che come noi naviga nelle zone basse della classifica. Vogliamo riscattarci e sono certo che se giochiamo come abbiamo fatto quest’oggi ce la possiamo fare”.