domenica 24 settembre 2017
Home / Basket / L’Amatori vince anche a Porto Sant’Elpidio

L’Amatori vince anche a Porto Sant’Elpidio

- 29 novembre 2015
La brillante serie positiva dell’Amatori Pescara si estende sul parquet di Porto S.Elpidio, dove la formazione diretta dal presidente Carlo Di Fabio (prepotentemente salita di tono nell’ultimo quarto, dopo una contesa vibrante ed equilibrata) conquista il quarto successo consecutivo (63-76 il risultato finale) per la gioia degli oltre cento supporters biancorossi che hanno sostenuto incessantemente i propri beniamini, e restando nel gruppo di vertice salendo a quota 14 punti in classifica.
ECOELPIDIENSE PORTO S.ELPIDIO-AMATORI PESCARA 63-76 (17-15; 30-32; 45-51)
PORTO S.ELPIDIO: Torresi 2, Boffini, Rossi 8, Tortù 9, Vallasciani 14, Caridà 8, Andreani 13, Del Brocco 9, Cavoletti ne, De Leo. Coach: Schiavi.
PESCARA: Pepe 14, Rajola 21, Di Donato 16, Polonara 5, Mar.Timperi 9, Di Fonzo, Bini 8, Tabbi 2, Mat.Timperi 1, Tagliamonte. Coach: Salvemini.
Tiri da 2: PSE 17/39 (53%), Pescara 15/27 (55%).
Tiri da 3: PSE 7/29 (24%), Pescara 12/36 (33%).
Tiri liberi: PSE 8/11 (72%), Pescara 10/16 (62%).
Rimbalzi: PSE 46 (29+17, Andreani 9), Pescara 36 (25+11, Di Donato e Mar.Timperi 12)
Assist: PSE 9, Pescara 8.
Palle perse: PSE 13 (Tortù e Andreani 3), Pescara 12 (Mar.Timperi 4).
LE VOCI DEL DOPO-PARTITA
Giorgio Salvemini, coach Amatori Pescara: “Non è stata la partita più bella di questa stagione, ma abbiamo fornito una prestazione molto solida su un campo dove vincere non  era assolutamente facile, mostrando solidità tecnica, mentale e di gruppo. Siamo una squadra che prende vantaggio soprattutto dagli aspetti difensivi: sul 28-22 per loro a metà secondo quarto, avevo chiesto in un time-out maggiore attenzione sotto questo aspetto e siamo andati all’intervallo lungo avanti 30-32. Arriviamo al ciclo di ferro consapevoli che se facciamo determinate cose in mezzo al campo siamo buoni, altrimenti facciamo fatica: dobbiamo continuare però a guardare una partita alla volta, quindi la nostra attenzione ora è concentrata esclusivamente su Campli”.