sabato 22 luglio 2017
Home / Basket / Proger Chieti di scena a Recanati, Galli e Lilov: “Rialziamoci”

Proger Chieti di scena a Recanati, Galli e Lilov: “Rialziamoci”

- 20 marzo 2016

Copertina Presentazione Recanati 1140In vista della sfida a Recanti, il tecnico della Proger Galli ha obbligato i suoi ad una attenta rilettura della partita di Treviso, nel tentativo di scacciare dalle menti qualche fantasma di troppo che nelle ultime due trasferte ha limitato la fiducia dei giocatori. Vincere a Recanati non sarà facile, bisognerà infatti recuperare la concentrazione più alta per riuscire finalmente a chiudere in maniera positiva e definitiva il discorso salvezza. Recanati ha una classifica – sostiene Galli – che, se rapportata al roster allestito, non merita assolutamente. I leopardiani hanno giocatori di alta qualità e allandata dimostrarono, vincendo a casa nostra, tutto il loro valore. Premesso questo, per noi è dobbligo riscattare la brutta prestazione di Treviso e raggiungere al più presto la quota salvezza. Riuscire a vincere sul parquet del PalaCingolani non sarà impresa semplice, dovremo infatti costruire una partita solida dal punto di vista difensivo, cercando di limitare soprattutto i loro punti di forza, come Lawson che allandata ci fece molto male. In settimana abbiamo lavorato sulle carenze emerse a Treviso e per ridare fiducia a tutto il gruppo. Questa volta spero di avere tutto lorganico al completo, non potremo nasconderci dietro nessun alibi, questa partita per noi ha il valore di una finale. Ci seguiranno da Chieti molti tifosi e non vogliamo in nessun caso deluderli”. De tutto coerente con il pensiero di Galli è Ivan Lilov che si offre nel ruolo di trascinatore della squadra: “La pesante sconfitta di Treviso ci ha un podemoralizzati ma siamo professionisti e non possiamo lasciarci andare in comportamenti autocommiserativi. Abbiamo parlato molto con il nostro allenatore e questo ci ha giovato molto. Ora siamo pronti a riprendere il percorso e altamente motivati. Penso che, se riusciremo ad offrire lo standard di gioco prodotto sino a domenica scorsa, andremo a vincere a Recanati. Ci siamo allenati molto con il Prof. Dante Falasca, il nostro preparatore atletico, e fisicamente ci sentiamo al top, sono certo che andremo nelle Marche per giocare una gran partita”.