venerdì 23 giugno 2017
Home / Calcio a 5 / Acqua&sapone: Allievi campioni d’Abruzzo

Acqua&sapone: Allievi campioni d’Abruzzo

- 18 aprile 2016

CSC_0090Dopo i Giovanissimi, anche gli Allievi dell’AcquaeSapone Emmegross si laureano Campioni d’Abruzzo nella splendida cornice del Palaroma che ha ospitato oggi le finali giovanili. Non riesce il triplete regionale, ma la stagione è da incorniciare per il settore giovanile nerazzurro e per i tecnici Di Eugenio e Marzuoli.

ALLIEVI

La vincitrice del girone A di categoria ha superato solo dopo i calci di rigore (5-4, 2-2 al termine dei supplementari) il Montesilvano, al termine di una finalissima equilibrata e vibrante, ma sempre corretta. Avversari avanti di due gol nel primo tempo, con i nerazzurri contratti e bloccati, soprattutto in fase offensiva. La tensione gioca brutti scherzi, e Ferretti e soci diventano improvvisamente imprecisi e poco lucidi davanti alla porta. Dalle parti di Menichella, al contrario, basta un minimo errore per andare in tilt. Marzuoli deve attendere il finale, giocando con Ranalli portiere di movimento, per trovare la via della remuntada.   

Il due a due matura quando tutto sembra ormai andato a rotoli. I gol di Di Febbo e Ferretti, nei minuti finali, cambiano invece la storia di un pomeriggio che sembrava maledetto. Si va ai supplementari, con il Montesilvano che fallisce un tiro libero, e si finisce ai rigori. Per la squadra di Marzuoli calciano Ferretti (gol), Sigismondi (sbagliato), D’Angelo (gol), Osmani (sbagliato) e Di Pietrantonio (gol). In mezzo, Menichella para un tiro dal dischetto degli avversari. La festa può cominciare per i baby nerazzurri, che adesso si preparano allo spareggio interregionale contro la vincente del campionato marchigiano: si gioca il 1° e l’8 maggio prossimi per conquistare un posto alle Final Eight scudetto di Montecatini.

JUNIORES

Nella seconda finale di giornata, la squadra di Luca Di Eugenio gioca una grande partita contro il Pescara, che lo aveva preceduto nella stagione regolare in classifica (nerazzurri secondi dietro ai pescaresi), ma esce sconfitta per 3 a 2. Partita bellissima, pubblico da serie A e spettacolo da applausi dato da entrambe le formazioni. Segnano Marcone e Canale, ma l’opera resta incompleta. Il forcing finale con il portiere di movimento fa spaventare gli avversari, ma non li piega. Resta la soddisfazione per aver lottato fino all’ultimo per il titolo. La generazione degli under diciotto è pronta per riprovarci nella prossima stagione, anche nel torneo Under 21.