lunedì 18 dicembre 2017
Home / Calcio a 5 / Acqua&Sapone, lezione di futsal al Manthoné

Acqua&Sapone, lezione di futsal al Manthoné

- 30 gennaio 2016

aternomanthoneGli studenti dell’Istituto tecnico Aterno Manthonè di Pescara “Alla scoperta del futsal” con i nerazzurri. Ieri mattina, una delegazione della squadra della famiglia Barbarossa ha incontrato gli alunni del corso Tecnico-Sportivo della scuola superiore pescarese nell’aula magna dell’istituto. Il coach Massimiliano Bellarte, il team manager Maurizio Suaria, il preparatore atletico Paolo Aiello e il difensore spagnolo Miguel Castilla Moreno “Mimi” hanno raccontato le proprie esperienze di uomini di sport, faceno Miguel Castilla Moreno Mimiratore trato gli alunni del corso Tecnico-Sportivo delldo conoscere il calcio a cinque alle future generazioni di dirigenti e tecnici.

Regolamenti, differenze tra calcio a futsal, gestione di uno spogliatoio, preparazione atletica e lavoro quotidiano del giocatore: queste alcune delle questioni trattate assieme agli studenti, mentre sul maxi schermo scorrevano le immagini delle partite giocate al Palaroma e degli allenamenti svolti da Mimi e compagni agli ordini del prof Aiello. “Lo sport di squadra è una metafora della vita: insegna ad avere buone relazioni con gli altri. Come voi per andare bene a scuola, avete bisogno di vivere relazioni positive con i compagni e con i professori, così nella squadra, ogni comportamento di un componente influenza il rendimento”, ha detto Bellarte ai ragazzi. Tante le curiosità svelate da Aiello sulla preparazione atletica dei giocatori, mentre l’esperto Mimi ha parlato, direttamente in spagnolo (tradotto dalle studentesse dell’istituto), della propria carriera e delle differenze tra la scuola sportiva iberica e quella italiana.

Prima dei saluti e delle foto di rito, i nerazzurri hanno donato alla preside, dottoressa Sanvitale, una maglia ufficiale del Numero uno Stefano Mammarella, dandosi appuntamento a presto per un incontro pratico in palestra.