venerdì 24 novembre 2017
Home / Calcio a 5 / Briganti Popoli: è nata una stella

Briganti Popoli: è nata una stella

- 13 novembre 2013

In questi momenti di crisi economica, che sottrae preziose risorse allo sport, nello specifico al nostro amato calcio a 5, il nascere di nuove società riempie di gioia ed orgoglio chi ama il futsal. Là, al limitar della provincia di Pescara, dove le montagne prorompono in gole profonde e suggestive, ecco apparire la città di Popoli. La località è particolarmente ricca di acque sia per lo sfruttamento termale che per l’approvvigionamento idrico. Notevole l’area protetta delle sorgenti del fiume Pescara, ben visibile dalla ferrovia e dall’autostrada. Popoli è da sempre una cittadina dove il calcio è vissuto con passione, con una sua storia sportiva e campionati dilettantistici ad alti livelli. Con questo background, e l’esperienza dell’organizzazione di un torneo estivo particolarmente seguito, il circolo sportivo “La Sorgente” ha avuto un’idea, diventata un progetto: la nascita di una squadra di calcio a 5 ben strutturata, con una prima squadra iscritta al campionato di serie D (girone Chieti), l’iscrizione dei Giovanissimi al campionato regionale partito lo scorso week end, e (quello che conta forse di più di tutto) l’istituzione di una scuola di calcio a 5, col supporto di tecnici qualificati. Quello che colpisce è il motto che racchiude il pensiero e lo scopo della società Briganti Popoli: giocare, socializzare, crescere. La struttura in cui la società opera è il centro “Franco Pasta” di via Don Bosco. Si può giocare sia all’aperto, sul campo in erba sintetica, sia al chiuso, in una palestra riscaldata con manto in gomma. Entrambi i campi sono stati omologati dalla Figc sino alla serie C1. Paolo Villa è il giovane presidente, motorino instancabile, ben coadiuvato da validi dirigenti: «Si punta a sviluppare nei giovani le capacità motorie e ad insegnare le tecniche di base per disputare campionati provinciali e regionali che serviranno per l’inserimento in prima squadra». Parole sante e ben auguranti del presidente. Il dado è tratto e l’invito a prendere parte a questa bella iniziativa è esteso dalla cittadina di Popoli ai paesi vicini per praticare una disciplina in continua ascesa e capace di attrarre i giovani. Certo, per Popoli il calcio a 5 è un’assoluta novità, ma merita di poter essere accolta e incoraggiata perché permette di seguire, tifare e praticare un’attività sana. Lo sprone per bene figurare dovrà essere rappresentato dal fatto di far parte di una provincia, quella pescarese, che tanto ha dato al calcio a 5 assurgendo ai massimi livelli nazionali e internazionali. Alle prime battute del campionato di serie D girone Chieti la Briganti Popoli veleggia nelle prime posizioni. Non ci resta che applaudire questa società, che si è messa in testa una grande idea, e il presidente Villa. A lui il nostro incoraggiamento: ad maiora.