sabato 25 novembre 2017
Home / Calcio a 5 / Maschile / AcquaeSapone: Barbarossa non si accontenta

AcquaeSapone: Barbarossa non si accontenta

- 2 dicembre 2013

Terzo posto in classifica, qualificazione alla Final eight nell’elite delle quattro teste di serie, una sola sconfitta dall’inizio del torneo ad oggi. Tre buone ragioni per essere contenti del cammino intrapreso da Bellarte ed il suo roster. Il patron Nando Barbarossa, però, non è soddisfatto e vuole di più. Sa di poterlo chiedere al suo roster stellare. «Soddisfatti del terzo posto? Non lo siamo, ma restiamo fiduciosi per il girone di ritorno: questa squadra può e deve fare di più, ha tutti i mezzi per riuscirci. L’andamento del girone d’andata è stato condizionato dai naturali tempi necessari al gruppo per amalgamarsi. Siamo due anime che si sono unite, due blocchi di giocatori e gruppi di lavoro che hanno unito le forze. Non è facile arrivare al top in poco tempo. I ragazzi stanno facendo bene, ma a loro chiediamo il massimo». Alla squadra di Bellarte mancano, per spiccare il volo, i gol del Cobra, Titì Borruto, fermo a due reti in sei partite (una saltata perché sprovvisto di transfer, due per squalifica). Adesso c’è la Winter Cup, manifestazione alla prima edizione, ma non certo secondaria nei piani della famiglia Barbarossa. «Dalla nostra squadra ci aspettiamo che giochi tutte le partite alla morte, senza lasciare per strada nessuno degli obiettivi stagionali alla nostra portata».