giovedì 23 novembre 2017
Home / Calcio a 5 / Femminile / AZ “7” GOLD, ma il rosso a Mascia rovina la festa

AZ “7” GOLD, ma il rosso a Mascia rovina la festa

- 10 novembre 2013

L’Az Gold Women Chieti suona la settima sinfonia, nonostante una nota stonata nel finale. 4-1 all’Olimpus Roma nella settima giornata di A femminile. Punteggio pieno e 21 lunghezze in classifica. Festa rovinata a 4’ dalla fine, quando il portiere Marika Mascia si fa espellere per un fallo ingenuo. Salterà il derby della prossima settimana con il Città di Montesilvano. Stavolta l’approccio alla gara delle campionesse d’Italia non è dei migliori. Tante imprecisioni nel fraseggio costringono coach Segundo a richiamare più volte le sue ragazze. Elisane Sgarbi sblocca il risultato al 6’ su assist di Reyes, poi ci pensa Mascia a stoppare le velleità di Sorvillo. Dopo tanti errori da una parte e dall’altra, Sgarbi ricambia il favore per Reyes, che al 16’ inventa un collo sinistro di rara bellezza che si infila all’angolino per il 2-0 Az. Il tris è un’altra gemma della premiata ditta Reyes-Sgarbi: verticale della spagnola, deviazione al limite dell’impossibile della brasiliana, che con la punta, quasi dalla linea di fondo, trova la porta. 3-0 a fine primo tempo. Dopo la strigliata del tecnico Segundo durante l’intervallo, le padrone di casa entrano in campo con un piglio diverso, a protezione del punteggio. L’Olimpus non si perde però d’animo e si affida alle iniziative di Sorvillo, Sergi, Sias e Lisi. Protagonista assoluta della frazione diventa Marika Mascia, che dal 3’ al 14’ si supera in sequenza su Sorvillo, Lisi e Mogavero. A 5 minuti circa dalla fine, il portierone neroverde viene a giocar palla fuori dalla sua area, sbaglia un passaggio ed è costretta al fallo da ultimo giocatore: cartellino rosso. Disperazione e nervosismo per un’espulsione che costringerà la stessa a saltare il derby di domenica prossima con il Città di Montesilvano. Nell’occasione espulso anche l’allenatore delle teatine Segundo. In porta va Pastorini, che prima realizza dalla distanza sfruttando la rete sguarnita dell’Olimpus (con Cenciarelli portiere di movimento), poi è addirittura strepitosa con due interventi alla… Mascia. Nel mezzo, Sorvillo (16’) aveva accorciato le distanze con una zampata di rapina. Pochi altri sussulti prima del fischio finale: sensazione agrodolce in casa Az, che in vista del derby tenterà di recuperare l’altro portiere Lia Vuttariello, attualmente infortunata a un dito.