venerdì 19 gennaio 2018
Home / Calcio / Calcio Internazionale / Lavora duro e segui i tuoi sogni”

Lavora duro e segui i tuoi sogni”

- 27 ottobre 2013

La maglietta di un fuoriclasse del calcio, corredata di dedica e autografo, è un regalo ambito da qualsiasi tifoso ma se il presente è donato ad un promettente calciatore il gesto può valere una sorta di investitura ad erede. Forse il talento non è equiparabile, sicuramente i mezzi fisici e tecnici non sono eguali, ma Rony Lopes sembra un predestinato ed il regalo di Cristiano Ronaldo, non un calciatore qualsiasi, potrebbe non rimanere solo un prezioso ricordo nella cameretta di questo diciassettenne al quale si pronostica un futuro veramente radioso. Il talento classe 1995 del Manchester City, infatti, ha tweettato sul proprio profilo una foto dove mostra con orgoglio la maglia numero 7 del Real Madrid donatagli proprio da Cristiano. Volendo estremizzare il concetto, forse non si tratta di un semplice gesto di cortesia del Campionissimo. Questo regalo datato Ottobre 2013 sembra proprio una nomina ad erede in pectore da quello che Lopes stesso definisce il “#bestofthebest”. Gli altri hashtag che corredano la foto sono inequivocabili: “#workhard e #followyourdreams”, cioè “lavora duro e segui i tuoi sogni”. Un monito per se stesso, il più giovane marcatore di sempre del ManCity in una partita ufficiale (FA Cup contro il Watford), ma anche un consiglio per i giovani, non solo calciatori, che provano a far della propria passione un lavoro. Di certo, il regalo di CR7 per lui rappresenta uno sprone eccezionale. Marcos Paulo Lopes Mesquita, questo il nome integrale del baby campione, è nato in Brasile ma ha doppio passaporto essendosi trasferito all’età di 4 anni in Portogallo ed essendo cresciuto in Europa. Rony sembra il diminutivo di Ronaldo, ma curiosamente ha avuto un percorso opposto a CR7. L’uno cresciuto nello Sporting Lisbona, l’altro nel Benfica l’uno passato al Manchester United e l’altro al Manchester City. Magari non diventerà come Cristiano anche se, in questo giochi dei contrari, dovesse finire un giorno al Barcellona. E intanto, a breve, non ci stupiremmo di vedere una foto di Rony che mostra, sorridente, la maglietta blaugrana numero 10 di Leo Messi…