giovedì 18 gennaio 2018
Home / Calcio / Pescara / Bergodi sul Pescara: «A volte perde equilibrio»

Bergodi sul Pescara: «A volte perde equilibrio»

- 30 ottobre 2013

Il Pescara ha un punto debole. Secondo il grande ex Cristiano Bergodi, che venerdì sarà di scena all’Adriatico con il suo Brescia, il difetto dei biancazzurri è il fatto che «A volte perde l’equilibrio, ma anche loro, come noi, sono alla ricerca della propria identità definitiva». Il tecnico delle Rondinelle ha così parlato in conferenza stampa, individuando anche i numerosi meriti del Delfino: «Sicuramente uno dei pregi del Pescara è quello di essere una squadra tecnica, veloce, dinamica e con giocatori di qualità e velocità. Marino è un buon tecnico, che ha sempre giocato con il 4-3-3 o con il 3-4-3, quindi sa dare un’impronta alle sue squadre». Bergodi non si è lasciato benissimo con la società abruzzese, dopo l’esperienza in serie A della scorsa stagione. Ma l’affetto per la piazza è ancora vivo. «Il sentimento è forte perché a Pescara ho lasciato tanti bei ricordi. Soprattutto da calciatore, quando arrivai poco più che adolescente e raggiungemmo una storica salvezza in Serie A. Nutro grande affetto per la città di Pescara. Ho letto le dichiarazioni di Coletti sulla piazza e mi rispecchio in quello che ha detto Tommaso. E poi l’Adriatico è uno stadio che mi ha sempre portato fortuna».