mercoledì 22 novembre 2017
Home / Calcio / Pescara / Caso Quintero: solo ammenda per Sebastiani e Iannascoli

Caso Quintero: solo ammenda per Sebastiani e Iannascoli

- 17 dicembre 2013

Soltanto un’ammenda di 1500 euro a testa, e nessuna penalizzazione per la squadra. Il deferimento subito lo scorso 20 novembre dal presidente Daniele Sebastiani, dall’Ad Danilo Iannascoli e dalla società Delfino Pescara 1936 srl si è dunque risolto con una sanzione pecuniaria. La motivazione che aveva indotto la Procura a deferire i soggetti suddetti era stata quella di «Non aver utilizzato il bonifico bancario sul conto corrente indicato in sede di ammissione al campionato di competenza, al fine di effettuare il pagamento degli emolumenti dovuti ad un tesserato (Juan Fernando Quintero, ndc) per la mensilità di maggio 2013».