sabato 25 novembre 2017
Home / Calcio / Pescara / Cutolo via a gennaio? Difficile…»

Cutolo via a gennaio? Difficile…»

- 9 dicembre 2013

Alla base del successo in terra toscana c\’è un Pescara troppo perfetto o un Siena troppo brutto?«Sono per puntare più sui meriti biancazzurri. Finalmente si è vista all\’opera una squadra quadrata, compatta, di grande personalità. Il Siena aveva assenze pesanti ed è incappato non nella miglior giornata possibile, è vero, ma queste considerazioni nulla tolgono alla buonissima prestazione offerta in Toscana dal Pescara, forse la migliore della stagione». Zuparic in mediana: da riproporre secondo te?«Ci voleva coraggio da parte di Marino per riproporre il croato in mediana dopo la gara di Coppa Italia e ci voleva grande personalità da parte del giocatore per affrontare una sfida delicata con il retaggio della prestazione contro lo Spezia: missione compiuta con merito. Zuparic non ha le geometrie ed i tempi di inserimento di un vero centrocampista di ruolo, ma la sua presenza, oltre a garantire fisicità al reparto, ha sgravato Brugman di qualche piccolo compito in fase di non possesso. Da riproporre? Non so, è una soluzione da adottare in casi di emergenza. Con tutto l\’organico a disposizione, a mio parere, sarà difficile rivedere Zuparic a centrocampo». Cutolo va via a gennaio: può essere?«Potrebbe anche profilarsi questa eventualità, anche se è di difficile realizzazione. Il calciatore ha bisogno di rilanciarsi e in una piazza diversa, senza eccessive pressioni, potrebbe farlo. Vedo però difficile l\’ipotesi di un prestito semestrale di un classe \’83 in Serie B, oltretutto in un mercato povero di contanti come quello di gennaio. Se arrivasse una società disposta a prelevare il cartellino del giocatore, però, l\’idea prenderebbe corpo. Allo stato attuale dei fatti, tuttavia, credo che Cutolo difficilmente lascerà Pescara». Il derby di Lanciano: chi parte favorito?«Sull\’onda emotiva e della striscia positiva verrebbe da dire “Pescara”, ma in un derby nulla è scritto. La Virtus anche contro il Palermo ha confermato di essere una squadra che non molla mai e che lotta sino all\’ultimo secondo di gioco. Partita aperta, dunque, senza favorita anche se il Pescara ci arriva sullo slancio di una serie di risultati utili consecutivi che non vuole interrompere».