mercoledì 22 novembre 2017
Home / Calcio / Pescara / Il Pescara ha un amuleto: Fabio Ferraresi

Il Pescara ha un amuleto: Fabio Ferraresi

- 27 dicembre 2013

L’amuleto portafortuna del Pescara si chiama Fabio Ferraresi. L’ex centrocampista biancazzurro, 34 anni, dalla scorsa estate tecnico delle giovanili del Delfino, è la “spia” di Pasquale Marino in giro per i campi della serie B. Ferraresi, infatti, ogni settimana è in trasferta per studiare gli avversari di Maniero e compagni. Le sue relazioni, molto dettagliate ed impeccabili, hanno soddisfatto appieno il tecnico siciliano, fin dalla prima uscita, alla vigilia della gara interna vinta contro la Ternana. Lo spionaggio di Ferraresi ha aiutato il Pescara a portare a casa, finora, sei vittorie e un pareggio. Una bella soddisfazione per l’ex centrocampista di Fano, che l’anno scorso ha giocato la sua ultima stagione con la RC Angolana di Bankowski in serie D, dopo una lunga carriera da professionista che lo ha portato anche a vestire le maglie di Castel di Sangro e Valle del Giovenco in serie C1. A Pescara, Ferraresi ha giocato dal 2007 al 2009: due stagioni di C1, 60 presenze e 3 reti con Lerda e poi Galderisi e Cuccureddu. Ora per lui la nuova avventura da allenatore dei ragazzini, e l’esperienza da osservatore per la prima squadra. Finora entrambe molto positive.