venerdì 24 novembre 2017
Home / Calcio / Pescara / Lucas Torreira? Ricorda Tevez»

Lucas Torreira? Ricorda Tevez»

- 22 dicembre 2013

Sugli spalti dell’Aragona di Vasto, nei panni dello spettatore interessato, c’era anche il dg biancazzurro Giorgio Repetto, giovedì scorso. L’obiettivo era quello di visionare di persona i due giovani uruguaiani in prova con la Primavera del Pescara dal Wanderers Montevideo: Franco Gentile, classe ’98, e Lucas Torreira, trequartista o seconda punta che tra pochi mesi compirà 18 anni (è già nel giro delle Nazionali giovanili dell’Uruguay). Su quest’ultimo, che ha giocato entrambe le gare del quadrangolare di Vasto, le relazioni sono state molto positive. «Ricorda Tevez», hanno sentenziato gli osservatori biancazzurri. Il tecnico della Primavera, Federico Giampaolo, ha già chiesto alla società di accelerare per il tesseramento di Torreira, già in possesso del doppio passaporto. Nei primi giorni del nuovo anno, il trasferimento definitivo in Abruzzo dei due baby impiegati a Vasto, e probabilmente anche quello del difensore Nicolas Rodriguez, classe ’97 e già Nazionale Under 20 del suo Paese, dovrebbe diventare ufficiale. La società è al lavoro per organizzare il loro arrivo a Pescara (alloggio, scuola, documenti). Sta per avere un esito più che positivo la prima fase del rapporto di collaborazione tra la società del presidente Sebastiani e il Wanderers Montevideo di Victor Mesa. Gli altri due baby arrivati nelle scorse settimane, il difensore Federico Anduesa e il centrocampista Facundo Regnicolo, entrambi ’97, non hanno convinto appieno (pare per questioni di struttura fisica, non certo per lacune tecniche). La missione estiva in Uruguay di Antonio Di Battista, Ferdinando Ruffini e Roberto Druda ha portato comunque i primi frutti.