lunedì 26 giugno 2017
Home / Calcio / Pescara, Biraghi individua il nemico: “La pressione ci danneggia”

Pescara, Biraghi individua il nemico: “La pressione ci danneggia”

- 25 novembre 2016
Cristiano Biraghi (a destra) insieme a mister Oddo durante un allenamento

Cristiano Biraghi (a destra) insieme a mister Oddo durante un allenamento

Anche Cristiano Biraghi individua il principale nemico del Pescara: “la troppa pressione”. Il terzino-centrale biancazzurro ha parlato ieri in diretta dallo store ufficiale del Delfino, analizzando in modo sintetico il prossimo impegno della squadra di Oddo, domenica sera all’Olimpico contro la Roma: “Gara difficile, non proibitiva”.

Il presidente Sebastiani ha invocato meno complimenti e più punti: “Dice cose giuste, è il nostro capo e noi dobbiamo ascoltarlo”, sentenzia Biraghi, che mette tutti sull’attenti quando il discorso si sposta sulle famigerate 4 partite consecutive alla portata dei biancazzurri, Cagliari-Crotone-Bologna-Palermo, dopo la trasferta di domenica sera: “Attenzione, se le prepariamo come fossero le partite della vita ci metteremmo soltanto ulteriore pressione addosso e abbiamo visto che tutto ciò ci danneggia, per questo dobbiamo restare tranquilli e cercare di fare più punti possibile fino a dicembre”.