venerdì 19 gennaio 2018
Home / Calcio / Pescara / Pescara da primi posti? Sì, ma servono rinforzi»

Pescara da primi posti? Sì, ma servono rinforzi»

- 19 novembre 2013

Il Pescara ha vinto ancora, e ancora una volta soffrendo tantissimo: come va interpretato questo segnale?«Quando si vince, bisogna sempre interpretare positivamente i segnali. Saper soffrire è una dote che non tutte le squadre hanno. E ci sono squadre che, soffrendo, vincono i campionati. E\’ ovvio, però, che le vittorie ottenute così nascondono i problemi di una squadra, che restano in sostanza gli stessi di un mese fa». Mascara non è appariscente ma sembra in crescita: come gestire il dualismo con Maniero?«Mascara è in crescita ma non ha i 90\’ nelle gambe, almeno non riesce a giocare una gara intera mantenendo la stessa lucidità. Maniero ha qualche acciacco fisico e va gestito. Bisognerà proseguire con la staffetta, sperando di avere presto anche un\’altra alternativa di spessore. Magari Sforzini, alluce permettendo…». I continui sbandamenti difensivi della squadra potranno essere corretti con i giocatori attuali, o sarà indispensabile intervenire sul mercato?«Continuo a ritenere fondamentale un intervento sul mercato con un difensore di spessore che possa giocare sia a tre che a quattro. Un centrodestra che completi il reparto ideale con Schiavi (o Zuparic) e Capuano. La società non sembra essere dello stesso avviso, ma i gol subiti dicono che un rinforzo serve». Guardando ad ampio raggio, che giudizio dai su questo campionato, e quale delle pretendenti alla vittoria finale ti sembra la più organizzata per arrivare fino in fondo? Infine, sei d\’accordo con il presidente Sebastiani, che definisce il Pescara una delle prime 6-7 forze del torneo?«Il campionato non ha squadre in grado di comandare da qui a maggio, come invece è accaduto in passato. Certo è che il Palermo sembra (anche con arbitraggi favorevoli e discutibili) la grande favorita per il primo posto, l\’Empoli lo segue a ruota con una super organizzazione e la ferita della finale play off persa lo scorso giugno che brucia e vuole essere vendicata. Il Pescara da primi sette posti? Oggi ha delle chance di farcela, ma per avere la forza di essere con certezza nei play off, dovrà rivedere qualcosa a gennaio. Sono sicuro che Sebastiani lo farà. Se iniziasse portando Ardemagni…».