venerdì 19 gennaio 2018
Home / Calcio / Pescara / Ragusa coast to coast! Modena-Pescara 0-1

Ragusa coast to coast! Modena-Pescara 0-1

- 26 dicembre 2013

Un irresistibile coast to coast di Antonino Ragusa, al minuto 46 del primo tempo, regala al Pescara il quinto successo consecutivo in campionato: 0-1 sul campo del Modena e 34 punti in classifica. Un successo determinato dalla classe del miglior giocatore a disposizione di Marino, ma anche e soprattutto da una difesa mostruosa, capace di mettere la museruola alle iniziative dei canarini. IN CAMPO Nel Modena in porta c’è l’ex biancazzurro Pinsoglio, ma soprattutto in attacco c’è la furia Kouma Babacar, assecondato da Doudou. In casa Pescara confermata la sensazione della vigilia: Cutolo titolare al posto di Politano nel consueto 3-4-3 di Marino. SPRINT La gara non è bellissima, anzi: alquanto frammentata. Al 6’ subito chance per Cutolo, liberato in area da Maniero. Il destro frettoloso dell’attaccante termina però a lato. Schiavi prova a mettere subito la museruola a Babacar, mentre il Modena perde Signori e Salifu per infortunio. I tentativi da fuori di Ragusa e Balzano, intorno al 20’, sono piuttosto velleitari. I padroni di casa aumentano la pressione, ma al di là del bel sinistro da fuori di Doudou, le imbucate di Molina e Burrai sono sempre arginate dalla cerniera difensiva ospite. Alla mezz’ora uno squillo per parte, con Pinsoglio che anticipa di un soffio Maniero, e Molina che scalda i guanti di Belardi, e soprattutto il fantastico assolo di Doudou, che salta Zauri e Schiavi con eleganza e incrocia di pochissimo a lato il suo sinistro. La difesa di Marino si chiude bene e resiste all’estro di Doudou. Nel finale di tempo Cutolo serve Maniero al limite dell’area, ma il centravanti calcia debolmente tra le braccia di Pinsoglio. Al 46’ l’acuto che non ti aspetti: un corner per il Modena si trasforma in contropiede per il Pescara, con Zauri che spazza via e di fatto lancia il coast to coast di Ragusa, abile nel liberarsi di Molina e di correre velocissimo verso Pinsoglio, prima di batterlo con un destro secco sotto la traversa. Al riposo abruzzesi avanti 1-0. RIGORE FALLITO Il grande assente ingiustificato del primo tempo, Kouma Babacar, è il protagonista dell’avvio di ripresa, con due tiri ravvicinati che mettono i brividi a Belardi. Al quarto d’ora Novellino manda in campo Mazzarani e si schiera con le 3 punte. Il Pescara è però sempre efficace e coeso là dietro, e quando riparte in velocità con l’inarrestabile Ragusa, sono sempre dolori. Al 35’ gli abruzzesi potrebbero chiudere i giochi con il rigore procurato da Maniero: calcia lo stesso centravanti, che però spedisce un missile oltre la traversa e si dispera. Dentro allora Sforzini per lo stesso Maniero (in precedenza, Politano per una spento Cutolo). Al 39’ un fantastico Brugman se ne va in break e lancia Politano, che non riesce ad anticipare di punta Pinsoglio. Nel finale i canarini ci provano in tutti i modi ma producono soltanto qualche mischia e un colpo di testa ravvicinato di Mazzarani, ben controllato da Belardi. Il Pescara porta a casa i 3 punti, ed è una vittoria fondamentale che rende ancora più bella la classifica. Fra 3 giorni, all’Adriatico arriva l’Empoli. Un big match da non sbagliare per chiudere al meglio il 2013, visti anche i risultati degli altri campi. RILEGGI LA DIRETTA WEB