giovedì 21 settembre 2017
Home / Calcio / Il carisma di Hugo e la classe di Verre: Pescara, la vigilia di una finale

Il carisma di Hugo e la classe di Verre: Pescara, la vigilia di una finale

- 5 novembre 2016

E’ la vigilia di quella che in casa Pescara chiamano “finale”. Di Champions, per l’esattezza. Domani all’Adriatico ore 12.30 è di scena l’Empoli in quello che già rappresenta un importantissimo scontro diretto per la salvezza. Da vincere.

Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani dichiara a Tuttomercatoweb che non è intenzione del club stravolgere l’attuale organico nel prossimo mercato di gennaio. Ma qualcosa là davanti andrà fatto, soprattutto se capiteranno affari convenienti dal punto di vista tecnico ed economico.

Intanto il campo dice che Campagnaro è pronto a riprendersi la leadership difensiva dopo l’assenza a San Siro per squalifica. Aquilani recupera dopo la brutta botta subita nello scontro con il compagno di squadra Memushaj e soprattutto dovrebbe esserci anche Verre, atteso come quell’elemento che potrà dare quantità ma soprattutto qualità alla trequarti biancazzurra. Attualmente Caprari è il solo nella squadra di Oddo a poter inventare il colpo a sorpresa, considerando che Mitrita ha dimostrato di essere assai più incisivo a gara in corso (al netto della doppia grave frittata contro il Milan). Il talento romano è un valore aggiunto importante in tal senso. Per conferma, chiedere al Trapani.