domenica 24 settembre 2017
Home / Calcio / “Difensore scivoloso difensore pericoloso”: Top&flop Pescara

“Difensore scivoloso difensore pericoloso”: Top&flop Pescara

- 6 dicembre 2015
Marco Sansovini (foto Roselli)

Marco Sansovini (foto Roselli)

FLOP Glielo ripeteva spesso Carletto Mazzone a Marco Materazzi ai tempi del Perugia: “Difensore scivoloso difensore pericoloso”. Come a dire che quando si entra in tackle, a prescindere che si prenda palla o piede, si genera una situazione di rischio che può nuocere gravemente alla propria squadra. Ripasserà e studierà la lezione Michele Fornasier, che contro lo Spezia affonda la scivolata in area e compie il patatrac, di fatto cancellando il valore aggiunto del gol in avvio di ripresa. Un po’ cOme accade anche per Fiorillo, che forse debilitato dalla maschera protettiva al naso non è irreprensibile sul tiro da fuori di Catellani. Uno dei pochi errori di una stagione fin qui quasi eccezionale per l’estremo difensore.

TOP Caprari, Verre e Lapadula sono un mix di tecnica, velocità e forza fisica. Quando hanno spazio per esprimersi è davvero un piacere ammirarli, quando lo spazio non c’è riescono comunque a crearselo con scambi nello stretto. Certo è che quando subentra Sansovini al centro dell’attacco, il Pescara acquisisce qualcosa di nuovo e imprevedibile là davanti. Chiedere per conferma alla traversa dell’Adriatico sotto la curva Nord: sta ancora tremando.