giovedì 18 gennaio 2018
Home / Calcio / Femminile / Cinquina al Palermo: festa grande per il Chieti

Cinquina al Palermo: festa grande per il Chieti

- 14 ottobre 2013

E’ festa neroverde. Un fragoroso 5-2 per il Chieti e il Palermo torna a casa a testa bassa. Un regalo meritato per il Presidente Sergio Colasante che ha subito da pochi giorni un’operazione delicata, ma superata in modo brillante. Quella scesa in campo questa domenica al Sant’Anna di Chieti è una squadra combattiva, tenace e gagliarda che vuole fortemente i tre punti e li conquista contro una Ludos Palermo che non può fare altro che subire il gioco avversario. Nel primo tempo la Ludos ci prova subito con Tardio che con un guizzo improvviso prova a battere Nardulli con un pallonetto che non va a buon fine. Da questo momento in poi, le nero verdi impongono il proprio ritmo con un buon possesso palla e ottimi cambi di gioco. Fragapane al 13’ viene impegnata da Di Battista che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma non trova il gol. Il vantaggio teatino arriva al 32’, con Giulia Di Camillo che servita da Di Marco dopo una triangolazione ben riuscita con D’Alberto, trova la giusta coordinazione e calciando di potenza insacca la sfera sotto l’incrocio. Un vantaggio doppiamente importante per il Chieti: cambia ritmo alla partita e fa perdere la testa alla Ludos che si smarrisce cedendo in ogni parte del campo. Al 44’ Di Marco lavora bene la sfera sulla sinistra e salta senza problemi la difesa avversaria, calciando di prima intenzione e battendo con uno spettacolare palo-gol un’incolpevole Fragapane. Il primo tempo termina su un netto 2-0 a favore del Chieti, che a livello tattico mostra di dover riorganizzarsi, ma sul piano della grinta e della determinazione è ben assestato. Nel secondo tempo, le padrone di casa tornano in campo ancora più bramose di vittoria, più compatte in campo e decisamente più ciniche sotto porta. Al 55’ Di Camillo Giulia inventa una bella occasione da gol per Di Marco che non trova la porta. Al 59’ arriva una timida reazione palermitana con Buttacavoli che calcia di poco alto sopra la traversa. Il Chieti continua a crescere minuto dopo minuto: al 65’ Battaglia, su cross di Filippone, anticipa Di Fiore ma questa volta Fragapane è attenta e para. Il Palermo è in balia dell’avversario e al 66’ il vantaggio è incrementato ulteriormente con Busacchio, servita da Di Marco, che supera in velocità la difesa avversaria e con un tiro angolato punisce Fragapane che non riesce a far sua la sfera. Al 70’ un’azione insistita di Dragotto, su una respinta della difesa nero verde, calcia angolato ma Nardulli, poco impegnata in tutto il match, para in tuffo. Al 73’ Di Marco cavalca, irrefrenabile, la fascia sinistra e con un tiro – cross imprendibile sul secondo palo sigla il quarto gol nero verde. Al 75’ l’arbitro fischia una punizione dal limite per le siciliane. Calcia Tardio che non inquadra lo specchio della porta, ma dopo qualche minuto è Dragotto a battere Nardulli con un tiro che si infila sotto l’incrocio. All’ 85’ punizione da 30 metri per il Chieti. Sul pallone Di Camillo Giulia che sigla la sua doppietta personale. Un tiro sotto la traversa, mix di potenza e precisione. 5-1. Sullo scadere del tempo, ancora emozioni da entrambe le parti. All’88’ Battaglia colpisce la traversa e al 92’ Tardio supera Nardulli con un pallonetto che questa volta va a buon fine. Prima vittoria stagionale per la Femminile Chieti che merita pienamente i punti conquistati. Domenica trasferta difficile a Bari. Femminile Chieti: Nardulli, Di Camillo Giada, Nozzi (60’Filippone), D’Alberto (53’Benedetti), Tontodonati, De Luca, Busacchio, Di Battista, Battaglia, Di Camillo Giulia, Di Marco(77’Cocchini). A disp. Di Muzio, Palmieri, Colasante, Gangemi Ludos Palermo: Fragapane, Di Fiore, La Cavera, Governale(79’ Ammirata), Gaaliche (53’ Fricano), Zito, Giambanco(38’Buttacavoli), Barravecchia, Dragotto, Buttaccio Tardio, La Mattina. A disp. Giaimo Allenatrice: Licciardi Antonella SERIE B GIRONE D: Acese- Salento 6-0, Chieti-Ludos Palermo 5-2, Fiano Romano-Lazio 1-3, Tufara Unita- Caira Cassini 1-3, Real Marsico- Domina Neapolis 2-1, Roma- Bari 2-4