mercoledì 22 novembre 2017
Home / Calcio / Femminile / Il Bari non perdona: 3-1 alla Femminile Chieti

Il Bari non perdona: 3-1 alla Femminile Chieti

- 22 ottobre 2013

Termina 3-1 il big match della terza giornata di serie B femminile tra Pink Bari e Chieti Calcio Femminile. La squadra pugliese è prima in classifica a punteggio pieno (9 punti) insieme alla Lazio che ha sconfitto il Lecce per 1-0. Giornata sfortunata per un Chieti che non ha nulla da invidiare alle avversarie. Nel primo tempo detta i ritmi di gioco e schiaccia le baresi nella propria metà campo. Le nero verdi creano diverse occasioni da gol e impensieriscono subito le padroni di casa con un tiro di Di Camillo di poco alto sopra la traversa. Il gol è nell’aria e dopo qualche minuto, Busacchio serve Di Marco che lavora un buon pallone sulla fascia sinistra confezionando un assist al bacio per Battaglia, abile nel battere Di Bari. Per il capitano del Chieti è la prima rete stagionale. Dopo il vantaggio le abruzzesi continuano a rendersi pericolose e il Bari prova a reagire affidandosi soprattutto alle ripartenze di Conte e alle conclusioni da lontano, non trovando mai la via del gol. Nel momento migliore del Chieti arriva il gol del pareggio: Ceci serve Conte sulla sinistra che si incunea in area, il suo traversone viene girato da Paolillo che complice una deviazione sigla la rete dell’ 1-1. Nei primi minuti del secondo tempo è ancora il Chieti a fare la partita. Al 49’ Benedetti colpisce un palo e al 51’ colpo di testa di Di Marco che viene sporcato da una deviazione del portiere, la palla scheggia la traversa. Il Bari trema, ma il risultato è ancora fermo sul pareggio. Al 57’ è il momento di Nardulli che salva la sua porta su tiro pericoloso di Ceci. Dopo aver dominato un’intera partita, il Chieti presta il fianco al Bari negli ultimi 25 minuti. Le nero verdi provano a difendersi, ma lo fanno in modo disorganizzato. Al 73’ Rogazione batte Nardulli con un bel tiro di sinistro da fuori area. E’ il vantaggio della squadra locale. Il Chieti è ancora in partita, tenta di costruire azioni pericolose e di pareggiare i conti, ma dopo qualche minuto, Anaclerio calcia di potenza: 3-1. L’umore del Bari è alle stelle ma il Chieti non si arrende. Prova a reagire negli ultimi minuti ma Di Bari si fa trovare pronta a deviare i tiri insidiosi delle attaccanti. Negli ultimi tre minuti di recupero c’è addirittura una traversa di Giulia Di Camillo su punizione. Con questo 3-1 il Bari resta a punteggio pieno. Per le teatine, prossima gara contro AS Roma domenica, al S’Anna di Chieti, ore 15.00. POST PARTITA «Ritengo che la partita di ieri debba essere analizzata su due piani ben diversi: un primo tempo ben giocato, in cui abbiamo tenuto testa ad una squadra molto forte e costruita per stare ai vertici del campionato e un secondo tempo in cui sono subentrati nervosismo e un po’ di stanchezza e abbiamo lasciato il pallino del gioco alle avversarie – ha dichiarato la nero verde Barbara Benedetti – Magari, visti i legni presi e un po’ di sfortuna, la partita poteva prendere una piega diversa. Dobbiamo imparare a non fare troppi “regali” alle avversarie». Altri risultati: Roma – Fiano romano 1-1, Salento – Lazio 0-1, Caira – Acese 1-2, Domina Neapolis – Tufara Unita 4-1, Ludos palermo – Real Marsico 4-3 Chieti Calcio Femminile: Nardulli, Di Camillo Giada, D’Alberto ( 69’ Nozzi) , Colasante ( 74’ Filippone), Tontodonati, De Luca, Busacchio (56’ Di Battista), Benedetti, Battaglia, Di Camillo Giulia, Di Marco. A disp. Palmieri, Stivaletta , Allenatore: Di Camillo L. Pink Bari: Di Bari, De Palo, Maffei (50’ Dell’Ernia) Trotta, De Giglio (65’ Strisciuglio) Pinto, Paolillo, Conte, Ceci, Rogazione(85° Cangiano). A disp. La Forgia, De Caro, De Mola, Savino. Allenatrice: Cardone I. Ammonizioni: 34’ Colasante, 45’ Di Camillo Giulia