lunedì 21 agosto 2017
Home / Calcio / Delfino impotente: Juventus-Pescara 3-0

Delfino impotente: Juventus-Pescara 3-0

- 19 novembre 2016

13esima giornata di serie A: niente miracolo per i biancazzurri

 

Juventus-Pescara (foto erreci)

Juventus-Pescara (foto erreci)

Niente impresa. Il Pescara soccombe anche sul campo della Juve. 3-0 per i bianconeri , non certo esaltanti ma comunque capaci di chiudere la pratica contro una formazione, quella di Oddo, ancora in difficoltà. Una difficoltà acclarata, prevedibile, immutata rispetto agli standard degli ultimi tempi. Tempi sempre più duri…

Oddo lancia Pettinari in attacco accanto a Caprari nel tentativo di tenere palla e far salire i suoi. La Juve risente di una fase non brillante sotto il punto di vista del gioco e nonostante il prevedibile maggior possesso palla non crea occasioni gol degne di questo nome. La chance ce l’avrebbe invece Caprari, ma l’attaccante del Pescara non inquadra lo specchio. I bianconeri riescono a portarsi in vantaggio al 36′ con Khedira, abile come sempre dall’interno dell’area di rigore.

Nella ripresa Vitturini rileva l’acciaccato Campagnaro e il tema tattico non cambia. Caprari fa tanta fatica contro lo strapotere fisico di Alex Sandro e compagni , così la Juve fa le prove generali del raddoppio con il palo di Higuain , poi al 16′ lo trova con Mandzukic ,  e al 23′ chiude i giochi grazie alla staffilata di Hernanes. L’impegno di Pepe Crescenzi e Zuparic, gli ultimi due vicini al gol nel finale, non è motivo sufficiente per dormire sonni tranquilli. Anche perché domenica sera il Pescara sarà di scena all’Olimpico contro la Roma.