martedì 12 dicembre 2017
Home / Calcio / Lanciano-Carpi, Castori contro il suo passato

Lanciano-Carpi, Castori contro il suo passato

- 17 dicembre 2014

Curiosità sul match di venerdì

 

 

Fabrizio Castori

Fabrizio Castori

Il Carpi arriva al Biondi di Lanciano senza 4 elementi di spessore. Su tutti Mbakogu, squalificato al pari di Porcari, poi Bianco e Romagnoli fermi per infortunio. I rossoneri di D’Aversa perdono per un mese circa Paghera (infrazione all’ulna) e Turchi (tallonite). Out anche Pinato.

Ma Lanciano-Carpi avrà un sapore particolare soprattutto per Fabrizio Castori, tecnico degli emiliani, che tornerà al Biondi dopo 11 anni per la prima volta da avversario. L’ultima gara che lo vide protagonista sulla panchina frentana fu un Lanciano-Teramo (2-1) dell’11 maggio 2003. Castori ha condotto i rossoneri dalla serie D alla finale playoff per la serie B (dal 1998 al 2002).

Per gli abruzzesi sarà una test chiave e significativo: bisogna consolidare la fase difensiva, proteggendo meglio il grande Nicolas degli ultimi tempi, e soprattutto bisogna imparare a chiudere le partite per soffrire meno. I crismi della grande squadra sono lì a un passo: è il momento dell’atteso salto di qualità.