martedì 12 dicembre 2017
Home / Calcio / Lanciano, pirotecnico 3-3 a La Spezia. Grande carattere, ma la difesa non va

Lanciano, pirotecnico 3-3 a La Spezia. Grande carattere, ma la difesa non va

- 24 dicembre 2014
Il Lanciano sotto la Sud (foto Federica Roselli)

Il Lanciano sotto la Sud (foto Federica Roselli)

Il 3 a 3 di La Spezia è l’ennesimo bicchiere mezzo vuoto per il Lanciano di D’Aversa, tanto spettacolare in attacco quanto negligente in difesa. Il 12esimo pareggio della stagione arriva al termine di una partita spettacolare per i gol, giocata a viso aperto dall’inizio alla fine soprattutto dal Lanciano, ma caratterizzata dagli errori grossolani della difesa virtussina che hanno generato i 3 gol subiti.

D’Aversa, arrivato in Liguria senza 5 giocatori e con i baby Fioretti e De Vita in panchina insieme ai due portieri Aridità e Branescu, mischia le carte del suo 433 e presenta due novità dal primo minuto: Grossi, che risulterà tra i migliori dei suoi non solo per il primo gol segnato in rossonero e Conti, che confermerà anche in questa partita le incertezze e le insicurezze difensive mostrate più volte nel corso del girone di andata. Vastola e Aquilanti si accomodano in panchina, dunque, per quello che è lo scontro diretto in piena zona playoff contro lo Spezia dell’ex De Col ma soprattutto dei petroldollari di Volpi. In campo c’è una squadra che comanda il gioco con autorità e una che segna appena supera il centrocampo: la prima è il Lanciano, la seconda è lo Spezia. Il primo gol di Giannetti arriva sull’ormai nota dormita della difesa rossonera sugli sviluppi di un calcio d’angolo: al quinto gol consecutivo subito alla stessa maniera sarebbe ora di rivedere la difesa a zona sulle palle inattive. Giannetti segna indisturbato, di piede, al centro dell’area di rigore, tra i goffi tentativi di Bacivonic e Ferrario di spazzare dopo che Conti non era riuscito a frapporsi alla sponda di Situm. Il Lanciano continua a giocare come se nulla fosse, comanda sempre le operazioni di gioco, e lo Spezia segna ancora. Questa volta è Catellani che solo soletto al centro dell’area raccoglie l’assist al bacio di Milos che sulla sinistra si beve Conti con un’accelerazione.

Il 2 a 0 taglierebbe le gambe a molte squadre, ma non a questo Lanciano che conosce bene i propri punti di forza, soprattutto in trasferta. Il pareggio arriva in 3 minuti, infatti, grazie alla reazione rossonera e in parte ai limiti dello Spezia di Bjelica, una squadra, almeno quella vista all’opera oggi, molto lontana dalle ambizioni di promozione per cui è stata costruita. Prima Grossi trova l’angolo stretto su un’uscita non precisa dell’estremo spezzino, poi è Piccolo a raccogliere una corta respinta della difesa ligure. E’ solo il 35′ e i gol sono già quattro. I calcioni di Brezevic e soci sono le uniche armi per fermare Gatto, che sulla sinistra è tornato quello di inizio stagione. Sembra che i tempi siano maturi per il sorpasso addirittura prima dell’intervallo e invece è ancora Catellani, ancora partendo dalla zona destra della difesa rossonera, a colpire: uno-due scolastico al limite dell’area, Troest e Conti che escono insieme sulla stessa palla, taglio facile dentro di Catellani che con un dribbling salta facile Ferrario e segna. Tutto da rifare, con l’intervallo di mezzo.

La Virtus rientra dagli spogliatoi un po’ tramortita, ma ci mette poco a riorganizzarsi e a tagliare come il burro la difesa avversaria: l’azione che porta al gol del pareggio di Monachello è molto bella. Bravo nell’occasione Piccolo a servire la palla al centro con i giri giusto dopo l’assist in profondità di Vastola, entrato al posto di Di Cecco. Da lì in poi sarà un monologo rossonero, con una miriade di azioni da gol non concretizzate, tra cui un contropiede molto favorevole gestito male da Grossi. Bacinovic, apparso anche oggi lento e non particolarmente in partita, viene ammonito per un banale fallo tattico di dubbia utilità nella metà campo dello Spezia e salterà per squalifica la gara di domenica contro il Bologna. Senza Paghera fuori per infortunio, è un grattacapo che D’Aversa si sarebbe risparmiato volentieri. Le difese continuano a traballare, la Virtus dà l’impressione di voler cercare più dello Spezia la vittoria, ma alla fine sarà Ebagua a far venire più di un brivido con una deviazione in area da un cross giunto dal solito lato debole della Virtus, quello destro. Si chiude al 93′ con le maglie più nere che rosse della Virtus in avanti e con quel bicchiere mezzo vuoto da riportare in Abruzzo insieme agli auguri di buon Natale e alla quota 30 che in classifica vale una piena zona playoff.

Spezia
3
Lanciano
3
0'
433 - Nicolas; Conti, Troest, Ferrario, Mammarella; Grossi, Bacinovic, Di Cecco; Piccolo, Monachello, Gatto. A disp: Aridità, Branescu, Aquilanti, Fioretti, De Vita, Vastola, Nunzella, Agazzi, Pinato. A disp: D'Aversa
0'
343 - Chicizola; Datkovic, Ceccarelli, Piccolo; De Col, Brrezovec, Sammarco, Milos; Catellani Giannetti, Situm. A disp: Nocchi, Acampora, Ceccaroni, Cisotti, Ebagua, Schiattarella, Valentini, Canedjia, Bakic. All.: Bjelica
0'
1'
Partiti, Lanciano con la terza divisa, Spezia in bianco
4'
Grande aggressività in campo da entrambe le squadre, si gioca con determinazione su ogni pallone
5'
Prima occasione per la Virtus con Gatto servito in area da Monachello, il tiro è debole e centrale, blocca il portiere dello Spezia
7'
Giannetti prova con un tiro al volo in girata di impensierire Nicolas: bel tentativo, meno la realizzazione
8'
Primo angolo per la Virtus, cross di Grossi e deviazione di un difensore in corner...sulla palla Mammarella: nulla di fatto sugli sviluppi
9'
Gatto se ne va in velocità, supera l'avversario che lo sta soffrendo non poco su quella fascia, entra in area e dal fondo mette al centro ma nessuno dei suoi compagni di attacco è pronto alla deviazione sotto porta
11'
I rossoneri con grande personalità stringono lo Spezia schierato con un 343 nella propria metà campo: ottimo l'avvio dell'11 di D'Aversa
12'
VANTAGGIO SPEZIA CON GIANNETTI, ENNESIMA DORMITA DELLA DIFESA ROSSONERA SU CALCIO PIAZZATO
13'
Primo corner per lo Spezia, Ferrario in possesso della sfera invece di spazzarla in fallo laterale la finisce per perderla sul fondo e concede il corner: sugli sviluppi dormita della difesa rossonera, con il cross sul secondo palo su cui Conti non riesce a intervenire, poi carambola in area tra Ferrario e Bacinovic che non riescono a spazzare l'area e Giannetti ha gioco facile a segnare di destro nella mischia
16'
C'è qualcosa che non va in difesa quando c'è da difendere sui calci piazzati: è il quinto gol consecutivo subito dai rossoneri sugli sviluppi di un calcio piazzato. La difesa a zona sui corner non paga
17'
Situm è il primo ammonito del match, fallo a centrocampo per fermare la ripartenza rossonera
20'
I frentani hanno ripreso il controllo del match, lo Spezia si difende con grande aggressività: fallo sulla trequarti destra, sulla palla Mammarella...
21'
Deviazione di un difensore in angolo sul cross di Mammarella, secondo corner per la Virtus: ci arriva Conti di destro, ma il difensore vede all'ultimo il pallone e non riesce a centrare la porta da pochi metri
24'
Contropiede della Virtus, perde palla Sammarco e Di Cecco rilancia l'azione: Grossi conduce la ripartenza, ma invece di servire Gatto, cerca Piccolo sulla destra che non riesce a concludere verso la porta, ma solo a conquistare un altro angolo: sugli sviluppi nulla di fatto
26'
Ottima azione di Gatto sulla destra, se ne va a Datkovic di netto, fallo netto da giallo, ma l'arbitro assegna solo la punizione dall'out sinistro: sempre Mammarella sulla palla....
28'
Assedio della Virtus nell'area dello Spezia, i liguri si difendono come possono affidandosi solo a delle ripartenze veloci: risultato generato da un errore grossolano della difesa rossonera, per il resto solo Lanciano
29'
CATELLANI RADDOPPIA, MILOS SI BEVE CONTI IN VELOCITà SULLA SINISTRA E SERVE L'ATTACCANTE SOLO AL CENTRO
31'
Ammonito Brezovec, fallo a palla lontana e in ritardo su Gatto a centrocampo
31'
Mammarella protesta con veemenza per il fallaccio di Brezovec e viene ammonito
32'
GROSSI ACCORCIA LE DISTANZE PER LA VIRTUS
32'
Punizione di Mammarella al centro, salta Monachello al centro che va in contrasto sull'uscita di Chicizola, la palla finisce sulla sinistra dove Grossi trova il tiro da un angolo difficilissimo e segna a porta vuota. Primo gol in rossonero per Grossi, preferito oggi a Vastola
33'
Catellani affonda il tackle su Gatto, altro giallo per lo Spezia che sta cercando di fermare l'esterno rossonero con le cattive
35'
PICCOLO PAREGGIA CON UN TIRO AL VOLO DAL LIMITE DELL'AREA, GRAN GOL
36'
Azione di Gatto sulla sinistra, palla a Grossi che prova a metterla al centro dal limite ma un difensore devia il cross, la palla si alza e finisce dalle parti di Piccolo che di sinistro al volo segna il pareggio per i rossoneri: la palla rimbalza davanti il portiere e finisce in rete. Pareggio meritato per la Virtus per quanto visto in campo
39'
Fallaccio di Situm sull'anticipo di Conti, il giocatore è già ammonito l'arbitro fischia solo la punizione ma l'intervento sembrava da giallo
42'
CATELLANI SALTA MEZZA DIFESA VIRTUS E RIPORTA IN VANTAGGIO I SUOI
43'
Giannetti attira su di sé Troest e Conti, è un gioco da ragazzi servire nello spazio Catellani che in velocità salta senza problemi Ferrario e segna la sua doppietta personale. Altra topica della difesa rossonera
45'
Fallo di Conti a centrocampo su Situm, giallo per lui
45'
Un minuto di recupero, angolo per i liguri: parte il contropiede di Piccolo, ma la difesa dello Spezia si chiude e si salva. Fine primo tempo
46'
Riprende il secondo tempo con un cambio: entra Schiattarella, esce Daktovic che nel primo tempo aveva sofferto non poco Gatto
50'
Conti da dietro su Giannetti, è netto il fallo sull'attaccante al limite dell'area, giallo per lui: l'arbitro non lo espelle, lo aveva ammonito sul finire del primo tempo per un fallo su Situm a centrocampo
51'
Partita meno spettacolare, le squadre si affrontano soprattutto a centrocampo
54'
Fallo subito da Monachello, sulla trequarti va Mammarella per la punizione da crossare al centro: il portiere esce male ma Conti non ne approfitta
56'
Piccolo premia la sovrapposizione di Conti sulla destra, il terzino guadagna l'angolo...: nulla di fatto sugli sviluppi del corner. Poco prima sostituzione Virtus: esce Di Cecco, entra Vastola
58'
Sulla sinistra ottima iniziativa di Grossi, che salta un uomo e mette al centro, sulla ribattuta della difesa Bacinovic non ha i tempi giusti per il tiro al volo, palla ciccata piuttosto clamorosamente
61'
MONACHELLO PAREGGIA PER LA VIRTUS: GRANDE AZIONE VIRTUS, ASSIST PERFETTO DI PICCOLO
62'
Bella l'azione del pareggio della Virtus, con Vastola e Piccolo protagonisti sulla destra: perfetto l'inserimento del 10 frentano che in area serve alla perfezione Monachello solo al centro dell'area per il pareggio
64'
Contropiede Virtus gestito male da Grossi, Piccolo era solo sulla destra ma il centrocampista preferisce l'azione solitaria e il tutto finisce in un nulla di fatto
65'
Ammonito Bacinovic, fallo tattico a centrocampo: era diffidato, salterà la sfida contro il Bologna. Fallo che lo sloveno avrebbe potuto evitare, non era una ripartenza pericolosa
66'
De Col ammonito, l'ex rossonero commette fallo su Gatto a centrocampo
68'
Ci prova Catellani dal limite, tiro ciabattato e parata facile di Nicolas
68'
Secondo cambio: esce Grossi, entra Pinato al rientro dopo un mese di infortunio
70'
De Col al cross, Ferrario svetta e mette in angolo: , dietro c'era pronto Nicolas all'uscita: ancora una volta la difesa rossonera non è impeccabile, il tiro di Ceccarelli è altissimo sulla traversa. Esce Giannetti, entra Ebagua, secondo cambio Spezia.
72'
Mammarella scende sulla sinistra, cross ottimo su cui interviene un difensore spezzino a mettere in angolo: nulla di fatto, palla fuori prima che arrivi in area
74'
Ebagua vicinissimo al gol, ancora un'azione dello Spezia sulla destra dove Conti non riesce ad arginare i diretti avversari: la palla finisce di pochissimo a lato, occasione nitida per i liguri
76'
Grande azione sulla destra di Piccolo, tunnel all'avversario e corsa dentro l'area, palla al centro dove però nessuno dei compagni riesce a deviare: occasione ghiotta per la Virtus
78'
Vastola servito da Mammarella, colpo di testa da ottima posizione finisce a lato: altra occasione per i rossoneri
79'
Gatto se ne va agli avversari sulla destra, entra in area ma il cross sotto porta viene deviato in extremis in angolo da un difensore: sugli sviluppi nulla di fatto
79'
Esce Situm, entra Cisotti
79'
Esce Conti, entra Aquilanti: ultimo cambio per D'Aversa
81'
Altro contropiede Virtus, Gatto aspetta troppo prima di passare a Monachello liberissimo in area, alla fine l'attaccante tira alto sulla traversa: i rossoneri stanno sprecando molte occasioni per trovare il gol del vantaggio
83'
I liguri provano a tenere lontano la Virtus tenendo palla, ma i rossoneri sembrano avere più gamba in questa fase del gioco
84'
Ammonito Ceccarelli, fallo sul solito Gatto
85'
Gatto di destro dall'interno dell'area di rigore, la botta è forte ma viene deviata in angolo da un difensore: Mammarella al centro, nulla di fatto.
86'
Ebagua prova a seminare il panico in difesa, Ferrario spazza l'area
88'
Ammonito Ebagua, piede a martello su Aquilanti al rinvio
90'
Tre minuti di recupero, fallo di Vastola sulla trequarti: sulla palla Ebagua...
91'
Palla sul fondo, brutta la conclusione dell'attaccante spezzino
92'
Gatto al tiro dopo un'azione concertata con Monachello, il tiro viene deviato in angolo...
93'
Nulla di fatto, la Virtus rimane in attacco ma l'arbitro fischia la fine della partita.
93'
Partita finita. 12simo pareggio per la Virtus, padrona del campo ma troppi errori in difesa. Buon Natale da tutto lo staff di Sportag.it