sabato 25 novembre 2017
Home / Calcio / L’Asd Frascati ha una missione: diventare un riferimento

L’Asd Frascati ha una missione: diventare un riferimento

- 26 dicembre 2013

Non rimarrà certo negli annali del calcio per lo spettacolo offerto, il match giocato dall’Asd Frascati sul campo del Fonte Meravigliosa. Quello che contava, però, era portare a casa i tre punti e l’undici di mister Ferri, seppur con un pizzico di sofferenza, è riuscito a completare la missione grazie al gol a 10’ dalla fine di Valerio Mudadu, uno degli ultimi arrivati in arancioamaranto. Tre punti d’oro, per la compagine frascatana, che resta così a cinque lunghezze dalla capolista Cori, con un discreto margine sulla Fortitudo terza in graduatoria. Alla ripresa, il 5 gennaio, Ferrazza e compagni ospiteranno lo Sporting Genzano. Ma da adesso in avanti, almeno fino allo scoccare del nuovo anno, ci si può godere l’ottimo cammino fin qui intrapreso nel girone di andata fatto di 9 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, rimediata proprio sul campo dell’attuale regina del campionato. «Con la prima squadra stiamo andando al di là delle aspettative –commenta il ds Riccardo Tomei- . Non era sicuramente scontato, per una formazione totalmente rinnovata dopo un’annata non proprio esaltante, ma va dato atto alla dirigenza e al mister di aver costruito un ottimo gruppo, che crede fermamente nelle proprie possibilità. Per la società è un onore poter lottare per il vertice e adesso che siamo stabilmente nelle prime posizioni non ci tiriamo certo indietro». Che il Frascati punti al grande salto è testimoniato dalla campagna acquisti invernale, che ha portato alla corte di mister Ferri, oltre al già citato Mudadu, attaccante proveniente dal Torrenova, anche Francesco Massacci, esterno ex Castelverde, e i difensori Giampiero Schiaffini e Matteo Cozzolino. Prima di loro erano arrivati Lampis, Cannone e Trani. Insomma tanto “materiale” con cui lavorare, per continuare a cullare il sogno Promozione. Ma non è solo la prima squadra a nutrire grandi ambizioni. Anche la Juniores di mister Fioranelli e gli Allievi di Fiorentini si stanno facendo valere e stanno lottando per un posto tra i Regionali del prossimo anno. La Juniores paga ancora la partenza in sordina, ma sta pian piano risalendo la china. L’undici di Fiorentini, invece, ha collezionato tutte vittorie e un pareggio ed ha chiuso il 2013 al secondo posto solo perché il Ciampino, attuale capolista, deve ancora riposare. «Anche la Juniores è un gruppo completamente rinnovato –continua Tomei- ed era naturale pagare lo scotto in avvio di stagione. Adesso, però, i ragazzi si sono rimessi in carreggiata e possono tranquillamente arrivare al secondo posto. Gli Allievi, invece, non sono affatto una sorpresa per noi e i loro numeri dicono tutto. Entrambe le formazioni hanno la possibilità di conquistare i Regionali, speriamo di riuscire a cogliere questa opportunità». Nell’universo Asd Frascati anche due gruppi di giovanissimi, oltre all’esercito della Scuola Calcio. «Quest’anno abbiamo incrementato notevolmente gli iscritti –conclude Tomei – e non solo a causa della “dipartita” di altre realtà storiche del territorio. L’Asd Frascati sta diventando sempre più un punto di riferimento sul territorio e ogni anno che passa fa un piccolo passo in avanti verso il consolidamento, sia a livello strutturale che organizzativo».