martedì 12 dicembre 2017
Home / Calcio / Pescara, Baroni lancia Brugman: “Dall’inizio? Possibile”. E accanto a Memu

Pescara, Baroni lancia Brugman: “Dall’inizio? Possibile”. E accanto a Memu

- 16 dicembre 2014

 BaroniIl tecnico del Pescara Marco Baroni parla in conferenza stampa: “Con l’Avellino siamo mancati in lucidità,  avremmo dovuto sfruttare meglio le fasce, ma alcuni uomini non erano al meglio.  Zampano ad esempio aveva dolore al piede sinistro. Dobbiamo migliorare nella capacità di andare al cross, è un’arma da sfruttare per andare in gol con maggiore frequenza. C’è tanto da lavorare, lo sappiamo, ma ci portiamo dietro ancora il fardello delle prime sei giornate in cui abbiamo raccolto poco e meno di ciò che avremmo meritato”. Quando si chiede perché non sia ancora scoppiato l’amore tra squadra e ambiente, Baroni risponde così: “Ho rispetto per le opinioni altrui ma so che devo restare equilibrato. Non dimentichiamo che le squadre avversarie hanno quasi tutte organici rodati e si conoscono da tempo. E poi le assenze: in ogni partita abbiamo sempre numerose defezioni, ora stiamo recuperando elementi importanti. Senza considerare il caso Guana… in ogni caso potevamo avere qualche punto in più, e ora magari parleremmo in termini diversi”.

Cosa manca a questo Pescara? “Ci manca qualche cross dal fondo, in B è difficile sbloccare le partite. Brugman? È possibile vederlo in campo anche dall’inizio. Insieme a Memushaj? Sì, possono coesistere tranquillamente”.