domenica 24 settembre 2017
Home / Calcio / Pescara-Entella 2-0: Memushaj-Lapadula, doppio calcio alla crisi

Pescara-Entella 2-0: Memushaj-Lapadula, doppio calcio alla crisi

- 12 dicembre 2015

20151212_14583018esima giornata di serie B, gli adriatici tornano alla vittoria

 

Il doppio calcio alla crisi lo firmano Ledian Memushaj e Gianluca Lapadula. Con i loro gol il Pescara regola 2-0 l’Entella, si porta a 28 punti in classifica e può forse preparare con maggiore serenità la trasferta di Lanciano.

Pescara dal primo minuto, oltre a Cocco e Bruno, c’è anche Bunoza, che si presenta con palla persa goffamente, fallo e ammonizione. Lapadula e Benali provano a impensierire Iacobucci nei primi 20’di gioco, con il portiere abruzzese dell’Entella sempre attento nelle due circostanze. Ma i biancazzurri sbagliano tanto in appoggi e conclusioni, da Bruno a Cocco passando per Zuparic e Bunoza. L’Entella non ne approfitta, puntando sulla velocità di Cutolo, Caputo e Costa Ferreira senza riuscire a pungere. Alla mezz’ora Cocco stacca bene di testa e prende il palo, Lapadula irrompe in tap in ma lo fa con la mano: gol annullato e giallo incassato. La rete è nell’aria e arriva al 33esimo con il colpo di testa di Memushaj abile nell’inserirsi all’altezza del primo palo. Allo scadere della frazione i liguri perdono per infortunio Caputo, rilevato da Masucci.

L’inizio ripresa è più frizzante, con Benali-Coco e Cutolo-Masucci insidiosi nelle aree avversarie. Il migliore del Pescara è  Memushaj, che al 13esimo pennella un pallone d’oro per Lapadula, il quale sciupa tutto in spaccata. L’albanese sfiora poi il palo con un gran destro al volo dal limite, un minuto dopo Cocco si divora il raddoppio da pochi passi. Gli ospiti provano a crederci e si affidano al grande ex Sforzini, fischiatissimo dall’Adriatico al suo ingresso in campo, e mancano il pareggio al 34esimo con il sinistro scellerato di Costa Ferreira. Nel frenetico rush finale Iacobucci salva tutto ancora su Lapadula, che al 41esimo si inventa un gol strano e bellissimo deviando in rete al volo di sinistro spalle alla porta un cross morbido di Bruno. 2-0 e gara finita, nonostante un altro errore di Cocco, prima fischiato e poi applaudito per l’impegno da una fetta dello stadio, e il bel destro di Verre arginato da Iacobucci. Il Pescara dà un doppio calcio alla crisi e si porta a 28 punti in classifica in attesa del derby al Biondi di Lanciano in programma sabato prossimo.