martedì 12 dicembre 2017
Home / Calcio / Pescara formato Da Silva: oggi così, domani…

Pescara formato Da Silva: oggi così, domani…

- 9 dicembre 2014

Ipotesi tattiche sul baby talento brasiliano: seconda punta o trequartista?

 

Da Silva in attacco

Da Silva in attacco

Tutti a interrogarsi su come potrà o potrebbe cambiare il Pescara con l’innesto di Victor Da Silva, il ragazzino proveniente dal Chievo che a Vercelli a chiuso i giochi con una doppietta tutto istinto e fantasia. Oggi il tecnico biancazzurro Baroni ha escluso un impiego del brasiliano insieme alla coppia d’attacco Melchiorri-Maniero. Sarebbe un Delfino troppo sbilanciato. Eppure Baroni non ha escluso eventuali sviluppi tattici da qui al futuro.

Attualmente Da Silva si candida a un ruolo di seconda punta nel 4-4-2 che al di là di prestazioni non esaltanti, sembra se non altro il modulo più affidabile in fase di non possesso. Zuparic a centrocampo garantisce solidità, Politano a destra ha gamba e qualità per fare male, Bjarnason dovrà cavalcare l’onda di un gol che mancava da troppo tempo.

Da Silva piu due punte

Da Silva piu due punte

In attesa di capire quello che potrà succedere nel mercato di gennaio, guardando in prospettiva futura a un Pescara più offensivo, Victor Da Silva sarebbe ideale nel ruolo attualmente ricoperto dall’islandese. Il brasiliano largo a sinistra con facoltà di inserirsi, magari tagliando verso il centro in posizione di rifinitore alle spalle di due attaccanti veri. La trazione sarebbe senz’altro più anteriore. Baroni attende il pieno recupero di Brugman per capire se e come questo assetto potrà cambiare. Poi, una volta sistemato l’uruguagio a metà campo, sarà il caso di ritagliare il giusto spazio al Mago Victor. Piedi come i suoi non possono restare a lungo fuori dal rettangolo verde.