lunedì 26 giugno 2017
Home / Calcio / PESCARA IN SERIE A: UNA RIVINCITA MERAVIGLIOSA

PESCARA IN SERIE A: UNA RIVINCITA MERAVIGLIOSA

- 10 giugno 2016

peNello sport la legge della compensazione esiste, eccome se esiste. Devi però porre le basi affinché essa possa sprigionarsi. Niente piove giù dal cielo così, per grazia ricevuta.

Massimo Oddo se l’è costruita, questa meravigliosa rivincita. C’era a Bologna esattamente un anno fa, sulla panchina del Pescara a caccia dell’impresa al Dall’Ara, e poi una volta sfumata, davanti alle telecamere a cercare di spiegare l’amarezza professionale più grande per un allenatore. Ha sofferto, incassato, ammortizzato, ed è ripartito. Passo dopo passo.

C’è stato addirittura un momento in stagione in cui tutto sembrava poter andare a rotoli. Troppi passi falsi consecutivi e il pensiero di dimettersi, come svelato dallo stesso presidente Sebastiani. La pazienza è la virtù dei forti e mai come in questo caso ha inciso in positivo. La marcia è ripresa, devastante più che mai, fino al rush finale nei playoff, culminati con il pareggio esterno a Trapani. Serie A.

Ma per essere apprezzati e stimati sul serio non basta vincere, bisogna saperlo fare anche con stile. L’immagine di Oddo che al triplice fischio va per prima a consolare Serse Cosmi è una diapositiva troppo bella, da far circolare nelle scuole di tutto il mondo. Più della perla di Verre, dei gol di Lapadula, della rinascita di Caprari, della forza di un gruppo che in qualche modo ha saputo resistere alle intemperie e a uscirne vincitore.

Il Pescara torna in serie A nel modo più gustoso. Con il tecnico giusto al posto giusto, con una squadra di ragazzi terribili e sfrontati, con un gol folle di Verre e un bomber forse irripetibile come Lapadula. E’ presto (nemmeno tanto…) per pensare al domani, ma l’ultima esperienza nella massima serie deve aver insegnato tanto a dirigenza e staff tecnico. Qualche cessione inevitabile, qualche doverosa conferma, qualche innesto ragionato, e il prossimo campionato diventerà un film intrigante da seguire con passione fino alla fine, tra colpi di scena e un finale da costruire e sperare.