venerdì 19 gennaio 2018
Home / Calcio / Serie B / BABA-STAR: Modena-Lanciano 1-0

BABA-STAR: Modena-Lanciano 1-0

- 1 novembre 2013

Sconfitta… in fuorigioco. Il Lanciano perde la sua imbattibilità al Braglia di Modena. Decide il gol di Babacar al 40’ del primo tempo. L’attaccante senegalese, strepitoso, il migliore in campo, è però in fuorigioco sulla punizione di Garofalo. IN CAMPO Baroni conferma la difesa e schiera Buchel in mediana con Minotti e Casarini. Davanti torna titolare Piccolo. Modena che si affida al talento di Babacar, assecondato da Mazzarani. BABA-STAR L’obiettivo della capolista è tenere bene il campo soprattutto nella fase iniziale. Uno spunto di Falcinelli a sinistra e un sinistro centrale di Mammarella sono i primi acuti del match. Dopo i due gialli prematuri per lo stesso Falcinelli e per Thiam, al 12’ si sveglia Babacar, che mette in apprensione Sepe con un sinistro dall’interno dell’area (attento il portiere del Lanciano). La gara è spezzettata e il giovane senegalese si rimette in mostra solo al 26’, su cross tagliato di Garofalo, ma allo stacco imperioso non fa seguito un preciso colpo di testa. Gli abruzzesi rispondono al 34’ con il sinistro velenoso di Piccolo, arginato in tuffo da Pinsoglio. Solo un episodio può sbloccare il punteggio: al 40’ Garofalo mette al centro una punizione, Babacar controlla di petto tra una selva di uomini e scarica in rete il destro dell’1-0 Modena. Il replay mostra però che l’attaccante è in fuorigioco al momento del calcio piazzato. La reazione frentana arriva presto con una fuga di Piccolo sulla destra, e con Thiam che si vede deviare il tap in dalla gamba di Molina. SENZA ACUTO Nella ripresa il Lanciano si propone in attacco alla ricerca del pari, ma lo fa senza troppa convinzione nei 16 metri. Molto più pericoloso il Modena, che con Babacar e Bianchi rischia di fare male a Sepe per la seconda volta. La squadra di Baroni lavora molto sugli esterni, soprattutto a sinistra con i vari Buchel, Mammarella e Piccolo, che a turno sfruttano l’out mancino per mettere al centro palle invitanti. Ma Falcinelli e Thiam sono praticamente dei fantasmi. Così come Minotti, rilevato da Di Cecco. Al 27’ Piccolo tenta il colpo della casa (conversione al centro e sinistro secco) ma trova la testa di Molina che si immola e salva di fatto Pinsoglio. L’esterno modenese è devastante 2 minuti dopo a destra (devia in corner Troest). Al 35’ Baroni opta per la trazione anteriore: fuori De Col e Piccolo, dentro Gatto e Plasmati. I due creano subito un’emozione (assist del primo e testata a lato del secondo). Le occasioni fioccano su entrambi i fronti: Mazzarani, Di Cecco, Falcinelli che cerca Plasmati in area, con l’attaccante anticipato di un soffio, e poi ancora l’ultimo scatto alla Weah di Babacar, arginato da Sepe e sostituito dal giovanissimo Doudou. Nell’ultimo scampolo di gara il Lanciano non ha la giusta lucidità per ripartire e insidiare Pinsoglio. Molto più pericolosi Dalla Bona da fuori e Doudou con un paio di folate personali. Finisce 1-0 per gli uomini di Novellino. Primo ko per la capolista. Ma è una sconfitta viziata dal fuorigioco dello strepitoso Babacar. RILEGGI LA DIRETTA WEB