venerdì 24 novembre 2017
Home / Calcio / Serie B / Chiamatela REALTA’: Crotone-Lanciano 1-2

Chiamatela REALTA’: Crotone-Lanciano 1-2

- 19 ottobre 2013

Una vittoria col brivido, alcune polemiche, ma la Virtus Lanciano torna prima in classifica. Superati ieri dal Cesena, vincitore col Bari, i frentani si riprendono il primato battendo per 2-1, in trasferta, il Crotone, al termine di una gara bella, equilibrata, ma che i rossoneri meritavano di vincere, in virtù del maggior numero di occasioni da rete. Giornata di straordinari per il portiere locale Gomis, che già dopo 8 minuti si deve distendere su un colpo di testa di Falcinelli: sarà il primo dei suoi molti, ottimi interventi, a testimonianza del maggiore potenziale offensivo dei frentani rispetto ai peninsulari. Dopo sono Piccolo e Thiam a rendersi pericolosi, mentre in finale di primo tempo arriva la prima chiara palla gol per il Crotone, con Bidaoui che non trova la porta. Inizia la ripresa, e il Lanciano passa in vantaggio: minuto 47, Falcinelli spara in rete un preciso cross di Casarini, per il vantaggio frentano. Gli ospiti cercano il raddoppio, e per poco non arriva un quarto d\’ora dopo, quando Paghera prende in pieno il palo a Gomis battuto. Il portiere locale si supera qualche minuto dopo, ancora su Falcinelli, ma all\’88’ deve raccogliere per la seconda volta la palla da in fondo al sacco, quando Falcinelli imbecca alla perfezione Casarini, che non sbaglia. In pieno recupero, al 92’, il Crotone trova un gol incredibile con una conclusione di Pettinari, e prova a pareggiare: l\’arbitro dice basta però, recupero finito, di qui la rabbia dei calabresi. La Virtus Lanciano porta a casa il match, contro una delle compagini più competitive del campionato, e continua a guardare tutti dall\’alto.