giovedì 23 novembre 2017
Home / Calcio / Lanciano / Dietro le parole di Baroni…

Dietro le parole di Baroni…

- 31 ottobre 2013

A che pro? Sono tanti, a Lanciano e non solo, quelli che stanno rimuginando sulle parole del tecnico rossonero Marco Baroni, martedì scorso in conferenza stampa, nel tentativo di capire, appunto, la finalità ultima di quel monologo. IL FATTO Baroni si è mostrato piuttosto infastidito per alcune righe lette su un quotidiano locale. Nella sostanza, il capoverso parlava di un Lanciano “magari non spettacolare come quello di Gautieri, ma sicuramente più solido ed efficace”. L’allenatore ha voluto ricordare, aiutandosi con numeri alla mano, quanto sia ampia la mole di gioco creata dai suoi ragazzi. «E’ giusto rendere merito a questi giocatori», ha detto. PERCHE’ Al di là del tono sempre misurato e cordiale, ci si continua a interrogare sul senso di una autodifesa così piccata. Orgoglio? Giustizia? Fastidio per il paragone nemmeno tanto implicito con Gautieri? Abbiamo ascoltato alcune fonti frentane, che seguono abitualmente la squadra durante la settimana e la domenica allo stadio. La perplessità resta. E le ipotesi si moltiplicano. Il voler rivendicare la bontà del proprio lavoro, allontanando un termine di paragone scomodo, può essere l’opzione più scontata e accreditata. C’è chi invece ha avanzato l’idea di una precisa strategia per tenere alta la tensione in un gruppo che sta facendo cose favolose, che è ancora imbattuto in campionato, che è lì solo in testa alla classifica, e che non vuole smettere di sognare. Domani, ore 18 (diretta web su www.sportag.it), gli abruzzesi saranno di scena a Modena. Sarà l’unico vero modo per capire se le parole del mister saranno servite come fonte di un’altra grande prestazione.