sabato 25 novembre 2017
Home / Calcio / Serie B / Pochi fronzoli e tanta sostanza: il Palermo sta tornando

Pochi fronzoli e tanta sostanza: il Palermo sta tornando

- 5 novembre 2013

Non sarà spettacolare, non sarà il padrone del campionato che tutti aspettavano e non farà alzare l\’audience di questa serie B. Ma il Palermo avanza inesorabile e punta dritto alla vetta. E\’ il momento della squadra di Iachini. Uno che non incanta, che vive di pragmatismo, che pensa ai punti e non ai riflettori. E che oggi, con 14 punti in 6 partite, è il miglior tecnico del torneo cadetto. Giù il cappello di fronte ai rosanero, che nell\’ultimo week end hanno espugnato il bunker dell\’Avellino e sono balzati al quarto posto, a braccetto proprio con gli irpini. Davanti hanno tre ostacoli prima del paradiso: un punto più su il Cesena, a tre lunghezze l\’Empoli e a quattro la Virtus Lanciano. Nel mirino di Barreto e compagni sono finite proprio le tre formazioni di testa. Guardarsi indietro, al momento, non sembra un esercizio interessante per la città siciliana e per il suo presidente, Zamparini, che vogliono tornare in serie A in tempi rapidissimi. Il segnale era stato chiaro: cancellare subito “l\’errore Gattuso” (7 punti in 6 gare, la metà di Iachini) e iniziare a correre, prima che sia troppo tardi. Il nuovo tecnico, che ha già vinto la categoria in passato in un\’altra piazza non facile come Genova (Samp), ha sposato la causa, con rischi annessi e connessi, e ha capito subito cosa interessa al patron e alla gente: la promozione. A qualsiasi costo e in qualsiasi maniera. I numeri dicono anche che i rosanero hanno mezzi tecnici enormi: il tandem d\’attacco Hernandez-Lafferty vale 12 gol (8+4) in altrettante giornate. L\’emblema del nuovo Palermo, però, resta la vittoria sul Pescara di qualche settimana fa: gol dopo pochi secondi, poi difesa a denti stretti, sofferenza, battaglia. E alla fine la festa. In serie A si va anche così, non solo battendo i record e dando spettacolo. Conta essere lassù all\’arrivo, il prossimo 31 maggio 2014. RISULTATI: Varese – Juve Stabia 2 – 2 Padova – Spezia 1 – 0 Pescara – Brescia 3 – 3 Trapani – Carpi 0 – 1 Cesena – Ternana 1 – 1 Crotone – Novara 2 – 2 Latina – Reggina 1 – 0 Modena – Lanciano 1 – 0 Empoli – Bari 1 – 1 Siena – Cittadella 1 – 1 Avellino – Palermo 0 – 2 CLASSIFICA: Lanciano25 Empoli24 Cesena22 Palermo21 Avellino21 Crotone20 Modena18 Varese17 Spezia17 Latina16 Carpi14 Brescia14 Cittadella14 Siena13 Trapani12 Pescara12 Novara12 Ternana11 Padova10 Bari10 Reggina9 Juve Stabia6