mercoledì 22 novembre 2017
Home / Calcio / Lanciano / Spezia-Lanciano, l’ex Leali: «Temo Minotti»

Spezia-Lanciano, l’ex Leali: «Temo Minotti»

- 19 dicembre 2013

Una cosa è certa: sarà difficile, per Nicola Leali, intuire un eventuale calcio di rigore contro. «Nel Lanciano, l’anno scorso, li tirava Volpe, e in alternativa Mammarella… il primo è stato ceduto, il secondo è squalificato, mi è andata male!», scherza il portiere dei liguri, ascoltato da Sportag a 2 giorni dalla sfida ai frentani. Da ex. «Sono stato benissimo e saluterò tutti con grande piacere. Mi sento spesso con Turchi e Mammarella, in Nazionale ho rivisto Minotti e ho conosciuto De Col». Proprio Minotti è uno degli “osservati speciali”: «Calcia molto bene, dovrò stare attento», spiega Leali. Lo Spezia, nel frattempo, ha cambiato guida tecnica. «Stroppa? Secondo me è stato semplicemente sfortunato – ci dice il giovane portiere di proprietà della Juve – spesso le cose si mettono male a prescindere dal lavoro che si fa. Prendete ad esempio la sfida con il Varese: abbiamo subito 4 super gol». Ora c’è Davis Mangia: «E’ ancora presto per dare giudizi, ma ha avuto un ottimo approccio con il gruppo», conclude Leali.