venerdì 24 novembre 2017
Home / Calcio / Serie B / Tommaso Coletti: «Pescara sempre nel cuore»

Tommaso Coletti: «Pescara sempre nel cuore»

- 29 ottobre 2013

«L’ambiente di Pescara lo conosco molto bene ed è sicuramente molto caldo, ci sarà una grande cornice di pubblico e un tifo molto sentito. Per quanto riguarda la squadra, è sicuramente stata allestita una rosa forte, con l’obiettivo di competere per le prime posizioni della classifica. Dopo i tre punti ottenuti a Reggio Calabria, avranno sicuramente riacquistato un po’ di fiducia e voglia di dare continuità a quella vittoria». A parlare è Tommaso Coletti, centrocampista del Brescia con un passato nel Delfino. «Ho un ricordo bellissimo: – ha dichiarato Coletti al sito ufficiale delle Rondinelle – ho passato un anno e mezzo stupendi, dove abbiamo vinto il campionato e sono stato eletto anche miglior giocatore del campionato. Poi vivo a Pescara ormai da 4 anni, per cui quella città rappresenta buona parte della mia vita. L’unica nota negativa è stato il modo in cui ho dovuto lasciare la società, con una risoluzione un po’ controversa della mia comproprietà alle buste tra Pescara e Foggia quando, tra lo stupore generale, furono i pugliesi a riscattare il mio cartellino. Quell’episodio ha segnato un po’ la mia carriera, che invece di andare in crescendo ha avuto un declino poi negli anni successivi. Ad ogni modo tutto questo appartiene al passato e ora sono concentrato solamente a fare bene con questa maglia». Pescara nel cuore per tanti motivi: «Io sono innamorato della gente e della città: credo che la città rappresenti il giusto mix tra il Nord e il Sud dell’Italia: l’accoglienza calorosa della gente del Sud coniugata al rispetto verso la gente del Nord. Mi sono ambientato subito, e per me è una delle città più belle del mondo. E poi c’è il mare…».