mercoledì 22 novembre 2017
Home / Calcio / Serie D / Angolana nel precipizio, ma la società conferma Miani

Angolana nel precipizio, ma la società conferma Miani

- 30 ottobre 2013

È il capocannoniere del girone F di Serie D. Fabio Ceccarelli continua a segnare e il Sulmona vola al quarto posto. Finora sono otto i gol realizzati dal bomber romano. Gli ovidiani, grazie alla sua rete e al diagonale vincente di D’Angelo, affondano il Celano nel derby del Piccone (0-2). Sul fronte marsicano resta l’amarezza per un arbitraggio che ha mandato su tutte le furie il presidente Benito Marcanio. Nel cammino del Giulianova, che esce sconfitto dal campo della Vis Pesaro (2-1), un dato è fin troppo evidente: i giallorossi non hanno mai vinto fuori casa (tre pareggi e due sconfitte). Tradotto: se la squadra di Donato Ronci vuole puntare in alto, anche lontano dal Fadini bisognerà cambiare musica al più presto. Fermo restando che, tra le mura amiche, i giuliesi hanno conquistato la bellezza di 10 punti in quattro partite. L’Amiternina si fa riprendere due volte dalla Recanatese e deve accontentarsi del quarto pareggio stagione (2-2). E alla fine, considerando l’andamento della gara di Scoppito, si tratta sicuramente di due punti persi. Di positivo c’è sicuramente il gol di Pedalino, che continua a dimostrare qualità importanti per la categoria. Sul piano della concentrazione, invece, c’è tanto da lavorare. La Renato Curi Angolana continua a precipitare in classifica: ora è ultima in compagnia del Bojano. L’arbitraggio non convince neanche stavolta: ad ogni modo arriva la quinta sconfitta stagionale (0-1 per la Fermana) e la situazione diventa sempre più preoccupante. E la società, nel frattempo, conferma la fiducia a mister Luciano Miani.