venerdì 21 luglio 2017
Home / Calcio / Teramo Calcio, il nuovo Ds è Bolla: “Giudicatemi a fine anno”

Teramo Calcio, il nuovo Ds è Bolla: “Giudicatemi a fine anno”

- 22 novembre 2016

campitelli-bollaLa sala stampa dello stadio “Bonolis” ha ospitato la presentazione del nuovo Direttore sportivo Alec Bolla, che si è legato alla società biancorossa con un contratto fino al prossimo 30 giugno.

A illustrarne le motivazioni della scelta, l’intervento iniziale del Presidente Luciano Campitelli: «Eravamo senza direzione sportiva, Bolla va a colmare una lacuna presente nel nostro organigramma e con lui vogliamo ripartire dal basso. Oggi vincere è sempre più difficile, quando si sbagliano le scelte si dilapidano tanti soldi. Noi dobbiamo sviluppare un programma interessante, proiettandoci anche verso il futuro. Il nuovo Ds dovrà essere bravo e preparato nel pescare calciatori che possano essere il profilo giusto per una piazza come la nostra. Se ci crediamo tutti, usciremo al più presto da questa situazione. Sarà lui a capire se a questa squadra manca qualcosa, ma sono sicuro che abbiamo un organico molto importante e che in tanti ci invidiano».

Queste le prime parole rilasciate dal neo Ds Alec Bolla: «Si tratta di una grande opportunità per il sottoscritto, arrivando dopo una trattativa rapida in un club ambizioso e che ha tutto per fare bene. Ho avuto la fortuna di giocare: non ero un grande calciatore, ma sopperivo alla minor qualità con una cattiveria e una volontà di ferro. Sono le stesse peculiarità che mi hanno contraddistinto in diciotto anni di professionismo. In questo ruolo non ho molta esperienza, se non come uomo di campo in tre stagioni trascorse tra Pontedera e Pistoiese. Il Ds non deve essere bravo solo nelle scelte di mercato, ma deve dimostrarlo soprattutto nella gestione a tutto tondo e capire le dinamiche dello spogliatoio. Umiltà, serietà e spirito di sacrificio non devono mai mancare. Questa squadra ha meno punti di quelli che questo organico avrebbe potuto totalizzare, ma la realtà dei fatti è questa e qualche problema, evidentemente, c’è. Ho visto giocare il Teramo parecchie volte, credo sia formato da un gruppo di qualità, ma in questa fase caratterizzato da qualche timore di troppo, tipico delle situazioni di classifica delicate. Lavorerò tanto e duro, cercando di capire anche le difficoltà più lievi, mettendomi a disposizione del mister e della squadra. Per chi è più scettico, le conclusioni vi prego di tracciarle a fine anno».

 

Si rende noto, parimenti, che Andrea Masciangelo, ex Direttore generale di Angolana e Francavilla, già operativo in società dalla stagione corrente, va a completare lo staff con il ruolo di collaboratore tecnico.