martedì 12 dicembre 2017
Home / Calcio / Top&flop Lanciano: difesa ballerina, Nicolas rimedia alla grande. Bentornato Amenta

Top&flop Lanciano: difesa ballerina, Nicolas rimedia alla grande. Bentornato Amenta

- 15 dicembre 2014
Federico Amenta (foto Federica Roselli)

Federico Amenta (foto Federica Roselli)

TOP – Se la Virtus ha potuto gioire per una vittoria che ripaga i rossoneri soprattutto delle prestazioni offerte contro Crotone, Pescara e Trapani, gran parte del merito va a Nicolas. Il portiere brasiliano si segnala per tre interventi decisivi: prima su Avenatti in uscita bassa di piede, poi su sinitro di Bojinov in tuffo e dulcis in fundo sul tiro velenoso di Falletti nel finale. Nel momento di maggiore pressione degli umbri, si segnala in difesa anche Federico Amenta, al rientro dopo una lunga assenza complice la squalifica di Ferrario: deciso e puntuale nelle chiusure, fa a sportellate con quel gigante di Avenatti e dà il suo solito e prezioso contributo in fase di costruzione del gioco. Sarà difficile rinunciare alle qualità dell’Amenta visto a Terni. Come sarà difficile rinunciare in attacco a Gaetano Monachello, autore anche a Terni di una prova di grande sostanza e concretezza.

FLOP – La fase difensiva traballa in più di una circostanza, ma Nicolas riesce sempre a rimediare. D’Aversa prepara bene la partita, chiedendo ai suoi di attaccare da subito gli umbri: i rossoneri ci riescono nel primo tempo, meno nel secondo, quando subiscono il ritorno dell’avversario. Poco male: proprio nella fase di maggior pressione della Ternana, arriva il gollonzo di Mammarella che deciderà la partita. Dopo il vantaggio, la Virtus ha quattro occasioni per chiudere la partita con Piccolo, Thiam e Gatto due volte: anche in questa partita non riesce ai rossoneri di allungare a due i gol di vantaggio. L’ultima vittoria con 2 gol di scarto, Lanciano Pro Vercelli, risale al 28 ottobre scorso.