martedì 21 novembre 2017
Home / Motori / Super Gt: Ito e Caldarelli chiudono all’ottavo posto

Super Gt: Ito e Caldarelli chiudono all’ottavo posto

- 6 novembre 2013

L’ultima gara del campionato Super Gt ha incoronato campione 2013 la Lexus SC430 n. 38 del duo Yuji Tachikawa-Kohei Hirate. La matematica dell’ultima gara vedeva in lizza per la vittoria finale ben 8 equipaggi compreso quello di Daisuke Ito ed Andrea Caldarelli. Le caratteristiche del tracciato preventivavano un leggero vantaggio per le Lexus e così è stato, ma a raffreddare l’entusiasmo della vittoria finale della SC430 n. 37 della coppia Italo-giapponese è una scelta azzardata delle gomme da utilizzare per le qualifiche e per il primo stint di gara. Dopo aver “salvato” un buon settimo posto in griglia, nulla hanno potuto i due piloti nel primo stint di gara, guidando l’unica vettura con gomme Hard rispetto alle rivali, con medium e soft. La temperatura atmosferica e quella di asfalto, rimaste molto basse, non hanno supportato la scelta del Team. Il secondo stint di gara con Daisuke Ito alla guida e con gomme Soft ha reso ancora più evidente la cattiva scelta, con prestazioni da vittoria finale. Daisuke Ito ed Andrea Caldarelli finiscono sesti in gara ed ottavi in classifica generale 2013. Non è il risultato delle aspettative. Il campionato ha premiato chi ha azzeccato più degli altri scelte tecniche e strategie. Il giovane driver abruzzese è ora già concentrato per quelli che sono gli ultimi appuntamenti ed impegni agonistici di fine anno. Sabato 9 e domenica 10 novembre Caldarelli correrà nella gara di Suzuka sul Superformula del Team Le Mans, in sostituzione di Loic Duval, impegnato con Audi sul circuito di Shanghai. Poi nel week end 23/24 novembre, chiusura del SuperGT 500 con il classico appuntamento a Fuji: gara sprint di “arrivederci”, con gli equipaggi che si cimenteranno singolarmente e in 2 tornate.