martedì 12 dicembre 2017
Home / Pallamano / Femminile / ItalPallamano rosa, l’orgoglio non basta: a Reykjavik passa l’Islanda

ItalPallamano rosa, l’orgoglio non basta: a Reykjavik passa l’Islanda

- 1 dicembre 2014

Il resoconto del match di qualificazioni Mondiali andato in scena ieri sera

 

pallamano italia femminileProva d’orgoglio per la Nazionale femminile di Pallamano, superata 27-21 a Reykjavik dall’Islanda nella quarta e ultima gara del Gruppo 3 di qualificazione ai Campionati Mondiali 2015. Dopo la sconfitta di giovedì scorso a Chieti nella gara di andata (27-16), le azzurre giocano una partita certamente migliore: dopo il vantaggio iniziale si trovano a rincorrere e, mai dome, Landri e compagne sono brave in alcuni frangenti a ridurre lo svantaggio anche fino a tre reti contro le forti avversarie, chiudendo con un divario di sei gol i 60′.

Così il tecnico Marco Trespidi a fine partita: ”Grandissimo carattere delle ragazze, partita fatta di grande forza. Abbiamo offerto una buona prova difensiva, come a mio avviso era accaduto anche a Chieti giovedì. Probabilmente è salita anche la percentuale al tiro, con Anika in particolare che ha tirato meno ma meglio. In generale ci sono state molta più volontà e determinazione. Siamo rimasti in partita fino al 50′, quando eravamo sul -4, e poi con 2′ consecutivi a Landri e Cappellaro abbiamo avuto un brutto passaggio a vuoto e siamo finiti sul -10. Di nuovo lì le ragazze hanno avuto la forza e la voglia di non perdere la partita in quel modo, segnando così un parziale di 5-1 e chiudendo sul -6 La squadra ha voluto dimostrare che il divario non è quello di nove reti visto a Chieti. È stata una prestazione diversa. Abbiamo commesso, sì, errori al tiro o in fase di costruzione del gioco, ma sono cose che cerchiamo di risolvere col lavoro quotidiano”.

L’Islanda sale così a quattro punti in classifica nel Gruppo 3, al pari dell’Italia, conquistando il primato in virtù del vantaggio negli scontri diretti. La Nazionale chiude al secondo posto le qualificazioni ai Mondiali 2015, con due belle vittorie contro la Fyr Macedonia a Ottobre e altrettanti stop, entrambi maturati contro l’Islanda, favorita per il passaggio del turno e per l’accesso ai Play-Off.

30 Nov | a Reykjavik h 16:00 | Islanda – Italia 27-21 (p.t. 13-7)

Islanda: Palsdottir 1, Stefansdottir 2, Jonsdottir 3, Einarsdottir 2, Mariasdottir, Knutsdottir 11, Magnusdottir, Gunnarsdottir 3, Stanciu, Haraldsdottir 1, Thorgeirdottir, Pekarskyte 2, Omarsdottir 1, Jonsdottir 1, Bjornsdottir, Gunnarsdottir. All: August Johansson

Italia: Prunster, Zanotto, Trombetta, Gheorghe 8, Dalla Costa, Rotondo 2, Del Balzo, Di Lisciandro, Cappellaro 1, Costa, Niederwieser 4, Cattaneo, Ettaqi 1, Napoletano, Fanton 4.

La classifica aggiornata del Gruppo 3: Islanda 4, Italia 4, Fyr Macedonia 0